Cerca e trova immobili

NEUCHÂTELUna tempesta da 90 milioni di franchi: «Evitate boschi e parchi»

25.07.23 - 16:47
Le autorità informano sul maltempo devastante che ha scosso La Chaux-de-Fonds
20min/News-Scout
Una tempesta da 90 milioni di franchi: «Evitate boschi e parchi»
Le autorità informano sul maltempo devastante che ha scosso La Chaux-de-Fonds

LA CHAUX-DE-FONDS - La violenta tempesta che si è abbattuta lunedì su La Chaux-de-Fonds, oltre a provocare una vittima, ha danneggiato circa 4'000 edifici (distruggendone alcuni) e 1'600 ettari di foresta, causando devastazioni per 90 milioni di franchi.

Lo hanno reso noto oggi le autorità neocastellane, durante una conferenza stampa sull'evento straordinario durante il quale - stando a MeteoNews - sono state misurate raffiche di vento fino a 217 km/h.

Il sindaco Jean-Daniel Jeanneret ha in primis espresso le sue condoglianze alla famiglia del defunto. Come noto, un uomo è stato ucciso dal ribaltamento di una gru edile. La vittima, che aveva circa cinquant'anni, si trovava nella sua auto al momento dell'incidente. Jeanneret ha poi elogiato «la grande solidarietà dell'intera regione, che ha immediatamente offerto il proprio aiuto» a tutte le persone in difficoltà. 

30 famiglie senza elettricità
La situazione è ora sotto controllo, seppur ci siano ancora circa 30 famiglie senza elettricità. Jeanneret ha perciò ha elogiato i servizi di emergenza, ribadendo che al momento è ancora richiesta prudenza. La cooperazione tra comuni e Cantone sta procedendo bene.

Secondo Grégory Duc del SISMN (“Service d'Incendie et de Secours des Montagnes”), molte persone non hanno un tetto sopra la testa. Finora, però, nessuno ha dovuto essere ospitato in edifici pubblici. «C'è molta solidarietà tra la popolazione».

«Evitate boschi e parchi»
Le autorità hanno infine invitato la popolazione a non recarsi nei boschi neocastellani, al momento. Molti ettari sono infatti stati devastati dalla tempesta e potrebbero crearsi situazioni di pericolo. Oltre a ciò, vanno evitati anche i parchi pubblici e i cortili delle scuole. Grégory Duc parla di ingenti danni alle infrastrutture.

In totale, come detto, la tempesta ha causato danni fino a 90 milioni di franchi.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE