Cerca e trova immobili

BERNA«Un sì per il clima»

27.05.23 - 16:32
L'evento è stato promosso per sostenere la legge che il popolo svizzero si appresta a votare il prossimo 18 giugno.
keystone-sda.ch (URS FLUEELER)
Fonte ats
«Un sì per il clima»
L'evento è stato promosso per sostenere la legge che il popolo svizzero si appresta a votare il prossimo 18 giugno.

BERNA - Centinaia di persone - 1500 secondo gli organizzatori - si sono riunite oggi a Berna per manifestare il loro sostegno alla legge sul clima, sottoposta al voto del popolo svizzero il prossimo 18 giugno.

La dimostrazione, iniziata nei pressi della stazione e conclusasi sulla Piazza federale, è stata promossa dal movimento Sciopero per il clima, che sostiene la norma anche se deplora che l'obiettivo di zero emissioni di CO2 sia stato posto per il 2050 e non prima, si legge in una nota diramata all'inizio della manifestazione.

Al corteo hanno partecipato anche il presidente dei Verdi e consigliere nazionale Balthasar Glättli (ZH), la "senatrice" Lisa Mazzone (Verdi/GE) e l'ex consigliere di Stato ecologista bernese Bernhard Pulver, ha constatato un giornalista di Keystone-ATS sul posto.

La Legge federale sugli obiettivi in materia di protezione del clima, l'innovazione e il rafforzamento della sicurezza energetica mira a raggiungere la neutralità climatica entro la metà del secolo. Il consumo di combustibili fossili non sarà vietato, ma ridotto il più possibile. Le emissioni rimanenti dovranno essere compensate. I manifestanti si oppongono alla costruzione di nuove centrali elettriche a gas e petrolio e chiedono un massiccio potenziamento delle energie rinnovabili.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Bandito976 1 anno fa su tio
Ma cosa volete climatizzare? Una società che senza scatola di latta non va neanche al gabinetto. par piase

Blobloblo 1 anno fa su tio
È giusto combattere per il clima, per un mondo migliore, non sfruttato, non inquinato… ma non a suon di balzelli, perché così per chi ne ha tanti non cambia niente e continuerà a inquinare come se nulla fosse mentre per chi ne ha pochi o non ne ha?

Pianeta Terra 1 anno fa su tio
Güzz

Tracy 1 anno fa su tio
Questi hanno soldi da buttare giù dalla finestra

robinson 1 anno fa su tio
Dove ci sono verdi altre assurde tasse in arrivo NO NO NO

Bigman2 1 anno fa su tio
Solitamente gli apostoli del vangelo secondo Greta puf puf provenienti dal vecchio testamento di Albertone Gore trasformatosi nel catechismo dei Friday s for faccio seg a a scuola e approdati in ultima generazione " e speriamo vivamente sia tale " ...Ripetono a manovella la solita liturgia ...le stesse stazioni della loro via crucis...." Pentitevi !!!.... ravvedetevi!!!!....l'inferno ci aspetta!!!! Siamo peccatori!!!....ecc ecc .... Lo dirò fino al conato....... Vogliono il verde perché non vanno nel verde....vedono tutto grigio perché vivono tra il cemento.. i loro posti preferiti sono i centri commerciali...non riuscirebbero ad accedere un fuoco nemmeno con un accendino e dell' alcool... Si perderebbero nell'area cani del parchetto comunale e se gli pianti in mano una vanga cercherebbero l'alloggiamento per la scheda SD..... Sono gli ultimi a poter sopravvivere nel mondo che desiderano. fondamentalmente è per questo che sono molto più tranquillo di loro.

Dex 1 anno fa su tio
Risposta a Bigman2
Commento blas femo

Bigman2 1 anno fa su tio
Güzz come lapis...
NOTIZIE PIÙ LETTE