Cerca e trova immobili

SVIZZERAUna campagna contro la violenza maschile: «L'amore non uccide»

12.12.22 - 08:24
Un'iniziativa di Campax: «La violenza contro le donne è profondamente radicata nella nostra società»
Campax
Una campagna contro la violenza maschile: «L'amore non uccide»
Un'iniziativa di Campax: «La violenza contro le donne è profondamente radicata nella nostra società»

ZURIGO - A partire da oggi saranno visibili, in tutta la Svizzera, manifesti a forma di pacchetti di sigarette con la scritta «L’amore non uccide».

Si tratta di un'iniziativa contro la violenza domestica contro le donne realizzata - tramite un crowdfunding - dal movimento di cittadini Campax.

Lo scopo della campagna, ha spiegato Campax, è quello di «rendere visibile al pubblico la violenza maschile contro le donne e, attraverso una petizione (il cui testo chiede che il Consiglio federale chiami infine per nome la violenza di genere subita dalle donne vittime di omicidio) chiedere ulteriori risorse per i programmi di recupero degli autori degli atti violenti». Sui cartelloni sarà inoltre presente un codice QR che fornisce informazioni in merito ai punti a cui le vittime possono rivolgersi per ricevere aiuto. 

Occhi puntati sul periodo prenatalizio
Per il movimento, «la violenza contro le donne è profondamente radicata nella nostra società, eppure se ne parla ancora troppo poco». Tra l'altro, «è proprio nel periodo prenatalizio che il numero di casi di violenza di genere raggiunge il suo culmine. Lo spettro va dall'aggressione verbale all'uccisione, il cosiddetto femminicidio. La violenza maschile uccide una donna ogni due settimane.  L'obiettivo dei nostri manifesti è di illustrare questo fenomeno e stimolare il dibattito su questo argomento tabù» ha dichiarato la portavoce Virginia Köpfli.  

Perché le sigarette? «Abbiamo pensato che dovrebbero esistere dei messaggi di avvertimento contro la violenza maschile sulla falsariga di quelli riportati sui pacchetti di sigarette. L'ampio dibattito sul tema della mascolinità tossica ci aiuta a combattere alla radice il problema della violenza maschile; tuttavia, siamo dell'idea che solo le risorse aggiuntive da destinare a consulenze e programmi specifici per gli autori di violenza possono cambiare la situazione in modo sostenibile nella nostra società» ha proseguito Köpfli.

Qual è l'obbiettivo della petizione? «Con la nostra petizione intendiamo chiedere al Consiglio federale maggiori risorse da destinare ai programmi di recupero di uomini autori di violenza e il riconoscimento del femminicidio in quanto tale. È essenziale che l'opinione pubblica acquisisca maggiore consapevolezza in merito alla pericolosità derivante dalla violenza maschile», ha concluso la portavoce. 

COMMENTI
 

Mattiatr 1 anno fa su tio
In tutto questo la Marlboro che centra?

Gianbarba 1 anno fa su tio
Nel 2021 in Svizzera su 23 omicidi domestici 20 vittime erano di genere femminile. Su più di 11000 persone danneggiate registrate in polizia, il 70% erano donne. Direi che la differenza è netta. Chissà quanta violenza sulle donne non viene poi nemmeno denunciata per omertà e paura. Gli uomini certo anche subiscono e soffrono, ma non è perché una initiative vuole portare l’attenzione su una tematica specifica, come la sofferenza delle donne derivata dalla violenza, che bisogna denigrarla.

Chris_El_Suizo 1 anno fa su tio
Chi come me è indignato da questa campagna discriminatoria contro l`uomo, che fa passare il messaggio generalizzato che gli uomini sono violenti a prescindere, è pregato di richiedere il ritiro della stessa presso l`indirizzo info@campax.org e specificate che se non la ritirano verranno denunciati, una cosa così è semplicemente inaccettabile!

Fragolina6005 1 anno fa su tio
Direi che è ora di sensibilizzare in entrambi i sexy Sia uomo che donna sono viole..ti e inaccettabile che si diffendano solo le donne, ed i uomini che sono vittime di stalking, violenz.. psicologica, che vengono massacrat.. xche l'altra parte no accetta la fine della relazione.. e di conseguenza li fa dei danni permanenti a vita.. ah no vero bisogna solo difendere la donna che agli occhi della società e più vulnerabile... Che cavolat@ la donna e vulnerabile fin dove se lo propone.. xche la maggioranza e cattiv@ x far passare l'altro come il cattivo della gabbia. Ci sono purtroppo fin troppe donne che si approfittano di questa situazione x danneggiare l'uomo che chiude un rapporto/ relazione sentimentale. Quindi da donna dico fatte equo x entrambi i sexy di sensibilizzazione, no solo x la donna.. xche tante no sono vittime ma carnefici. Nei confronti dei uomini. Non solo la donna è vittima di violenza nelle mure, domestiche. anche i uomini, solo che la società ipocrit@ non ne parla e più facile dire solo la donna e vittima.. ed i uomini che soffrono ed urlano in silenzio. Dove lo mettiamo? Ma fatevi un esame di coscienza prima di stampare certi articoli senza uguaglianza.

Chris_El_Suizo 1 anno fa su tio
Questi manifesti vanno sabotati a priori, esorto a tutti gli uomini ad imbrattarli col simbolo antifemminista o col la scritta FEMINAZI!!!

Chris_El_Suizo 1 anno fa su tio
Risposta a Chris_El_Suizo
questa campagna è vergognosa, discriminatoria, illegale!!!

Chris_El_Suizo 1 anno fa su tio
Ma piantatela una buona volta di demonizzare gli uomini! Le donne sono violente tanto quanto gli uomini, esperte in violenza psicologica, che poi alcuni uomini siano violenti di natura o perché alcolizzati e/o drogati è un fatto purtroppo, ma son pochi, la maggioranza dei casi di violenza domestica sono da attribuire a tensioni venutesi a creare nella coppia, spesso a causa di infedeltà da parte di lei, menzogne e violenza psicologica verso l`uomo, che poi a volte sfociano in una risposta violenta a livello fisico da parte di quest`ultimo. Le donne non sono sante, per nulla, e a litigare si è sempre in 2, la colpa non è mai unilaterale, ma se da un lato la violenza psicologica perpetrata dalle donne verso gli uomini è ignorata dalla legge non lo è quella fisica usata da alcuni uomini in risposta a queste donne, ed ecco che si crea il mito dell`uomo mostro violento, non si va mai a scavare in profondità per vedere cosa c`è dietro, vedono solo le cose più evidenti come un livido, i lividi nell`anima dell`uomo non esistono per la legge, vergogna!!!

Roger1980 1 anno fa su tio
Perché "Violenza maschile" e non "Violenza domestica", "Violenza nella coppia" o qualche altro titolo non discriminatorio?!? Ah già...è contro i maschi, non contro le femmine, quindi, va bene così! A dover di cronaca (quindi, evitate commenti del tipo "ma sono soprattuttoi maschi"), è di qualche giorno fa la sentenza di una donzella che ha assassinato il marito con una mazza...
NOTIZIE PIÙ LETTE