Immobili
Veicoli

ZURIGOA 116 km/h sul 50: denunciato un pirata della strada

18.05.21 - 10:14
Un 19enne è stato pizzicato giovedì notte sul Mythenquai nel secondo distretto di Zurigo dal radar della polizia.
Polizia cantonale (immagine illustrativa)
A 116 km/h sul 50: denunciato un pirata della strada
Un 19enne è stato pizzicato giovedì notte sul Mythenquai nel secondo distretto di Zurigo dal radar della polizia.
Al giovane è stata immediatamente ritirata la patente.

ZURIGO - Nella notte tra mercoledì e giovedì un automobilista di soli 19 anni è stato pizzicato a 116 km/h su un tratto limitato a 50 sul Mythenquai nel secondo distretto di Zurigo. Al giovane, rintracciato successivamente dagli agenti della cantonale, è stata ritirata la patente.

Dopo un primo interrogatorio alla centrale di polizia, il 19enne è stato denunciato quale pirata della strada al Ministero Pubblico e oltre a essersi visto ritirare la patente (per un periodo minimo di due anni) e aver subito il sequestro della macchina, rischia fino a quattro anni di prigione (art. 90.3 e 90.4 LCStr) per la sua grave infrazione alla Legge federale sulla circolazione stradale. 

COMMENTI
 
Lore61 1 anno fa su tio
Un altro giovane rovinato e probabilmente da mantenere... Ma non si sono ancora accorti ormai delle migliaia di patenti accatastate nei vari centri della circolazione stradale, che la legge attuale sta provocando? Più danno che prevenzione... Senza contare che molti girano senza patente, creando danni ancora maggiori!!
Tato50 1 anno fa su tio
Lore, accidenti, sono contro "Via Sicura" voluta dai socialisti, liberali e PPD, contrari Lega e UDC ma insomma una velocità simile sui 50 non è tollerabile; siamo seri. Vada per l'autostrada ma nei nuclei no!!! Poi che sia sproporzionata rispetto ad altri reati da Codice Penale sono il primo a dirlo e che qualcuno si muova e ci mandi a votare, io ho altro da fare e cioè vivere. Lasciano liberi i pedofili e mettono in galera uno con il volante in mano ? A quella stregua demolitegli l'auto e se tutto va bene pagherà il Leasing andando in bici ( a meno che sia un "borsone" )!! Non so se sei tu che mi hai preso in giro per il radar nascosto tra i filari di un vigneto e ci son cascato lasciando andare la vettura in automatico senza dare gas sui 60/km.h dove c'è il nulla assoluto. Franchi 250 regalati e ho chiesto a quell'ex collega cosa cavolo ci facevano in quel posto deserto. Mi ha risposto che certi circolano a 90/100 km.h e gli ho risposto di "tarare" l'attrezzo sopra gli 80 ;-))
mastermi 1 anno fa su tio
meglio lui senza patente che qualche cristo morto per un stupid.....116 su 50km e dai..... come dice tato potri tollerare un po' di piu' in autostrada, ma nei centri abitati etc assolutamente no !! Sei consapevole che puoi ammazzare e ammazzarti.
F/A-19 1 anno fa su tio
Ecco vedi, dove hanno preso te non penso che sia grave andare ad 80, eppure se ti beccano diventi un criminale. E questo non va bene!
Lore61 1 anno fa su tio
Ciao Tato, quella del vigneto avevamo già fatto le nostre considerazioni, ti hanno solo fatto buttare soldi per niente...sono solidale con te😢 Non ho mai detto che sono fatti tollerabili, ma una cosa è punire per la "bravata" (chiaramente senza aver provocato danni) e finisce li, un altra cosa e punirlo generando in seguito conseguenze più GRAVI per il suo futuro lavorativo (dove richiesta la patente) e poi famigliare ecc... Con il concetto di questa legge "fuori di testa" , di punire per pericolo presunto o astratto, questi giovani le conseguenze se le trascinano a vita pur non avendo ucciso nessuno! Poi, la cosa peggiore, questo anche fra i più anziani, ti ritrovi una marea di gente in giro a circolare senza patente, per NON perdere il lavoro... Ciau.. ;-))
Tato50 1 anno fa su tio
Ciao Lore, ti ho risposto questa mattina entrando in alcuni dettagli su quanto scrivi tu ma non hanno pubblicato un tubo. Cinque minuti buttati al vento per non so quale motivo. In poche parole riassumo quanto ti avevo scritto tralasciando alcuni particolari che forse hanno bloccato il "Post". Da un lato posso capire la tua presa di posizione, ma qui ci si trova di fronte a un caso d'infrazione gravissima, indipendentemente dalla zona, se non c'erano altri veicoli o pedoni. Uno che si trova al volante e circola a quella velocità deve rendersi conto che se gli va male paga le conseguenze del suo comportamento. L'infrazione "banale" ci può stare dovuta a disattenzione ma questo era cosciente che a quella velocità non è concepibile circolare sapendo sicuramente cosa gli aspetta. Poi recriminare che senza patente "è perso" è facile dirlo ma lo sapeva benissimo il rischio che correva e gli è andata male. Mi troverei anch'io nelle sue condizioni perché senza patente sarei "morto" abitando anche in un luogo abbastanza discosto ed essendo l'unico in famiglia che guida (lascio fuori le mie figlie perché quelle vivono per conto loro). Che poi ci sia gente che circola senza patente, quella non è una novità ma vorrei sapere se si rende conto a cosa va incontro se per sbaglio dovesse provocare un incidente grave. Senza patente non sei assicurato e quindi, a meno che sia milionario, o vende la casa e compra una tenda così non perde solo il lavoro. Chiaramente bisognerebbe distinguere le circostanze di come è avvenuta l'infrazione; come l'ora, il luogo ecc. È evidente che con una vettura come la mia la voglia di scaricare tutti i cavalli, magari in autostrada, di notte, senza anima viva in giro, ti passa per la mente. Ma sono talmente fortunato che proprio in quel giorno che decido di farlo ecco che c'è un maledetto apparecchio che mi frega e sono ai box per qualche annetto pur non avendo messo in pericolo nessuno se non me stesso. Io, nella mia infrazione che ti ho citato, circolavo a 75 Km/h e mi sembrava d'essere fermo. Cinque chilometri in più e rischiavo "l'ammonimento" che vuol dire guidare per 2 ANNI con la mannaia sopra la testa e cioè nessuna infrazione anche minima perché altrimenti........ Quasi peggio che togliermi la licenza per due mesi. Che sia una legge assurda e che bisogna rivederla lo dicono anche i Magistrati che non hanno potere decisionale sulla gravità dell'infrazione e credo che in questo senso qualche cosa si stia muovendo. L'ho letto ma vedremo se sarà messo in pratica !!! Ciau ;-))))
Mattiatr 1 anno fa su tio
Io la penso così, i cacciatori sparano fuori dagli stand di tiro, visto che un fucile è fatto unicamente per uccidere dovrebbero fargli fare 5 anni di prigione ogni volta che sparano. (ovviamente sarcastico)
Tato50 1 anno fa su tio
Ciao carissimo, come ho già scritto lasciavo andare il veicolo sulla D senza nemmeno dare gas ma essendo la strada leggermente in discesa il limite di 60 km/h è andato a farsi benedire. Con 3 chilometri di tolleranza circolavo a 75 km/h e mi sembrava di camminare nella distesa deserta ;-)) Deserta un corno perché dentro un vigneto c'era la macchina infernale (lasciamo perdere il tipo di postazione perché mi vien da ridere adesso che ho pagato). Il punto è che se per errore andavo una decina di chilometri in più, oltre al bollettino rosa con tutte le spiegazioni del caso, ricevevo quella brutta parola che si chiama AMMONIMENTO. Questo vuol dire che per 2 ANNI sei con il cappio al collo e non puoi permetterti nessuna distrazione altrimenti sei a piedi per qualche mesetto. Quindi già solo prendere la chiave della vettura ti viene l'ansia, non da prestazione, ma di passeggiare e consegnare le targhe. Già vivo male, mettici questa mannaia sopra la testa e la sola voglia che hai è quella di rimanere a letto 24 ore per due anni ;-))))
F/A-19 1 anno fa su tio
Passo quasi tutti i giorni da lì ed andare a 70/80 non mi sembra niente di stravolgente, mi fa rabbia che proprio li mettano i radar. Creano gravi problematiche a persone che già di loro fanno fatica a tirare avanti, poi ci si lamenta se qualcuno si butta giù dalla verzasca od imbraccia un fucile e fa una strage. Stiamo mettendo troppi paletti, e non solo in mezzo alla strada, qualcuno dei miei amici, tra l’altro gran pagatori di tasse ( più di centomila all’anno), se ne sono già andati dal cantone. Due addirittura all’estero, e tutte le volte che li sento mi chiedono cosa ci faccio io ancora in Ticino.
Tato50 1 anno fa su tio
È giusto che i controlli ci siano, ma nei luoghi pericolosi non nella "steppa". Ero sempre un po' contrario con chi scriveva che è solo voler far "cassetta" ma in un certo senso mi devo ricredere. Se passi da li, quindi a pochi metri da casa mia, sai che dopo il Garage c'è il nulla se non la SPAB 500 metri più a nord ma distante dal campo stradale. Il resto è vegetazione. Forse di notte sul rettifilo meglio andarci cauti perché i cervi e i caprioli hanno avuto libera uscita anche durante il Covid ;-))
Ro 1 anno fa su tio
Se ci sono dei limiti di velocità ci saranno dei motivi o no ? Ricordo che una moto a quelle velocità se investe una persona o si scontra con un ‘auto non se ne esce con un bernoccolo sia il biker che gli occupanti dell’auto. Se non mi si crede chiedete ai medici e a coloro che lavorano negli ospedali e cliniche.
Ro 1 anno fa su tio
Se ci sono i 50 km/h su una strada ci sarà un motivo o no ? Rammento che una moto a quelle velocità se investe una persona, bimbo, mamma, nonni o anche un’auto non se ne esce con un bernoccolo per entrambi. Questo che sia chiaro e se non mi credete chiedetelo ai medici.
F/A-19 1 anno fa su tio
O pori num.....mettiamo in galera i nostri giovani ed invece chiudiamo gli occhi per i veri reati, avanti così....
Ro 1 anno fa su tio
Solo il ritiro patente ? Le patrie galere ci vogliono: ogni km/h in più dopo gli oltre 20 km/h superati = 1 mese.
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA