NMBE/Rodriguez
+5
BERNA
29.03.2021 - 17:050

Il cantiere rivela la città federale di 20 milioni di anni fa

Scoperta importante durante gli scavi per la nuova stazione sotterranea.

Trovate ossa e fossili animali e vegetali.

BERNA - Il cantiere della nuova stazione sotterranea di Berna per il traffico regionale tra la città federale e Soletta non ha deluso le aspettative dei paleontologi, che hanno già potuto fare incetta di fossili di lumache, frammenti di ossa varie e denti. Gli specialisti si interessano particolarmente a sedimenti di 20 milioni di anni fa.

In quell'epoca il Mittelland godeva di un clima subtropicale. In termini tecnici le rocce passate al setaccio dai ricercatori sono le molasse d'acqua dolce inferiore, indica un comunicato del Museo di storia naturale di Berna (NMBE) diramato oggi.

Per il momento, i paleontologi propriamente hanno prelevato blocchi di roccia, che saranno accuratamente frantumati in laboratorio. I fossili, animali ma anche vegetali, devono poi essere estratti dalla roccia per essere studiati e identificati.

I ricercatori erano consapevoli di poter trovare fossili interessanti. Il primo materiale paleontologico scoperto nel comprensorio risale al 1850 in occasione di un cantiere stradale. Inoltre, assai più recentemente, tra il 2006 e il 2008, la costruzione di un tunnel ha pure permesso di trovare reperti.

NMBE/Rodriguez
Guarda tutte le 9 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-08 03:57:50 | 91.208.130.89