keystone
BERNA
23.02.2021 - 07:510
Aggiornamento : 09:58

Il denaro contante perde attrattiva in Svizzera

Sempre più cittadini prediligono le carte di credito.

Oltre il 70% degli intervistati ha dichiarato di non poter fare a meno della tesserina. Il denaro contante finisce al terzo posto tra le modalità di pagamento preferite.

BERNA - Il coronavirus sembra aver modificato le abitudini di pagamento in Svizzera, con i cittadini che privilegiano sempre più le carte di credito e le applicazioni rispetto ai contanti. È quando emerge da uno studio effettuato da Moneyland.ch.

Interrogata sul metodo di pagamento preferito, la maggioranza degli intervistati (73%) ha dichiarato di non poter fare a meno delle carte di debito, seguite da quelle di credito (71%). I contanti si piazzano solo al terzo posto, con il 67% di preferenze, si legge in un comunicato odierno che accompagna i risultati del sondaggio. Nel 2020 la quota era ancora del 78%.

L'inchiesta, condotta fra 1500 persone, ha anche messo in evidenza l'aumentato interesse per applicazioni di pagamento come Twint, con il 43% degli intervistati a trovarle indispensabili, contro il 26% del gennaio scorso, prima della crisi pandemica.

I contanti sembrano comunque ancora dominare nei negozi, dove il 98% degli interrogati li utilizza. Seguono le carte di debito (91%) e di credito (84%), con il 62% di chi fa ricorso alle carte che utilizza la funzione senza contatto. Online, l'88% delle persone fa invece utilizzo di carta di credito o fattura, saldata poi con versamento bancario, Paypal, Twint o PostFinance. Più raro l'utilizzo di valuta elettronica.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
roma 1 mese fa su tio
...quindi datelo anoi che pensiamo noi a fregarvi.
Galium 1 mese fa su tio
Evoluzione logica ed inevitabile. Alla fine ci guadagniamo tutti.
Tato50 1 mese fa su tio
Si quelle della Migros, Coop, Manor ecc. perché con quella "collegata" alla Banca, per molti c'è il vuoto assoluto. Poi si è nella "palta" sino al collo perché ogni mese devi restituire un "tot" e ti mancano sul conto. Quindi fai un prestito per pagare le carte e sei nella "palta" una seconda volta per onorare il debito. Queste carte, che danno a tutti e pure senza tassa, sono una fregatura che aiuta chi non ha le possibilità ad arrivare a fine mese, tanto, c'è la carta di credito ;-(((( In pratica una vita nella "palta" e uscirne non è facile; se poi perdi pure il lavoro quelli se ne fregano; a fine mese il bollettino per pagare, anche a rate, ti arriva ugualmente ;-((
seo56 1 mese fa su tio
Non credo proprio!!
egi47 1 mese fa su tio
E le banche fanno festa. Chi paga le commissioni? siamo ridicoli.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-15 04:39:57 | 91.208.130.86