Keystone
SVIZZERA
25.09.2020 - 14:510
Aggiornamento : 18:28

Anche la Liguria sulla lista nera

L'UFSP ha aggiornato l'elenco dei Paesi e delle regioni a rischio.

Inclusi nella lista anche Portogallo e Gran Bretagna. Fuori Kosovo e San Marino.

BERNA - L’UFSP ha aggiornato la lista dei Paesi a rischio. Tra le principali novità ci sono il Portogallo, la Gran Bretagna, il Belgio, la Danimarca, alcune regioni francesi, austriache e una italiana: la Liguria.

La lista - che comprende ora 59 Stati o regioni, quattro in più rispetto all'ultimo aggiornamento - entrerà in vigore lunedì 28 settembre. In Europa, a non più farne parte sono Kosovo e San Marino. Stralciati dall'elenco anche Aruba, le Isole Vergini britanniche, Gibilterra, Sint Maarten, le Isole Turks e Caicos. Per quanto riguarda gli USA è stata cancellata la precisazione "compresi Porto Rico, Isole Vergini Americane e Guam".

Un Paese entra a far parte della lista nera - ricordiamo - se registra più di 60 nuove infezioni ogni 100'000 persone negli ultimi 14 giorni. Chiunque faccia rientro da una di queste zone dovrà rimanere in quarantena per dieci giorni. Oggi in Svizzera ce erano 10'148 in auto-quarantena.

«Dati falsati», la Liguria chiede che la Svizzera torni sui suoi passi - La Liguria chiede alla Svizzera di ritornare sulla sua decisione di inserire la regione nella "lista rossa" delle aree a rischio di coronavirus, con obbligo di quarantena per chi ritorna nella Confederazione.

Dopo aver appreso la notizia - scrive l'agenzia italiana Ansa - la regione Liguria ha scritto al console generale di Svizzera in Italia e per conoscenza al ministro degli Esteri Di Maio affinché «le autorità svizzere tornino su una decisione che risulta falsata da dati disomogenei sul territorio regionale» oppure, in subordine, «limitino le proprie prescrizioni alle sole aree regionali maggiormente colpite dal contagio».

In una nota, la Regione Liguria sottolinea come la misura dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) rientri in un meccanismo automatico che scatta nel caso in cui in una regione si superino i 60 casi su 100 mila abitanti in 14 giorni.

«In particolare nel caso della Liguria - si legge nella nota - questa soglia corrisponde a una media di 70 casi al giorno: tale superamento della soglia è interamente ascrivibile al cluster spezzino, mentre il resto del territorio ligure resta prevalentemente al di sotto del parametro indicato».

I nuovi paesi: Regione Bretagna, Regione Liguria, Land Alta Austria, Land Bassa Austria, Belgio, Danimarca, Ecuador, Giamaica, Gran Bretagna, Irlanda, Islanda, Lussemburgo, Marocco, Nepal, Oman, Paesi Bassi, Portogallo, Slovenia, Ungheria.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-16 04:55:58 | 91.208.130.86