Cerca e trova immobili

SVIZZERAMatthias Egger confermato alla testa del FNS

07.09.20 - 11:15
L'epidemiologo bernese comincerà il suo secondo mandato quadriennale nel gennaio 2021.
Keystone (archivio)
Fonte ats
Matthias Egger confermato alla testa del FNS
L'epidemiologo bernese comincerà il suo secondo mandato quadriennale nel gennaio 2021.

BERNA - L'epidemiologo bernese Matthias Egger, già a capo della Task Force Covid-19 della Confederazione, è stato rieletto presidente del Consiglio nazionale di ricerca del Fondo nazionale svizzero (FNS). Il 63enne inizierà il suo secondo mandato quadriennale nel gennaio 2021.

Egger, noto a livello mondiale nel suo campo, è diventato membro del consiglio di ricerca nel 2010 e dal 2017 ne è alla testa. «È un ricercatore eccezionale», lo ha lodato in una nota odierna Jürg Stahl, presidente del Consiglio di fondazione. È proprio il comitato direttivo di quest'ultimo organo a occuparsi della nomina.

Professore all'Università di Berna, Egger, numero uno della task force anti-coronavirus da aprile a luglio, ha citato la qualità della valutazione come argomento centrale del suo lavoro per l'FNS. Ogni anno il consiglio di ricerca esamina infatti migliaia di domande di finanziamenti e decide l'assegnazione di circa un miliardo di franchi. «Stiamo costantemente migliorando le procedure di selezione affinché tutti gli scienziati abbiano le stesse possibilità di ricevere soldi per i loro progetti», ha affermato l'epidemiologo.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE