Deposit
Sul tema si voterà il prossimo 27 settembre.
ULTIME NOTIZIE Svizzera
BERNA
3 min
Esteso a 24 mesi il diritto al lavoro ridotto
L'estensione è ammessa qualora il perdurare della pandemia e le limitazioni economiche lo giustifichino.
SVIZZERA
11 min
Jean-Philippe Gaudin lascia la direzione del SIC
Il concorso per il successore sarà pubblicato «a tempo debito»
SVIZZERA
13 min
Ristoranti: Berna dà l'ok a pranzi e cene anche all'interno
In vista del 31 maggio e grazie alla buona situazione epidemiologica, il Governo pone in consultazione diverse proposte.
BERNA
1 ora
Le decisioni di Berna alle 15.15
Appuntamento con la conferenza stampa del Consiglio federale che deciderà sull’apertura totale dei ristoranti
BERNA
1 ora
Covid, altri 1539 positivi e 4 decessi
Sono 50 le persone finite in ospedale nelle ultime 24 ore a causa del virus.
VAUD
2 ore
Tallona a 100 km/h un veicolo e telefona: «Infrazione grave»
Respinto il ricorso di un uomo a cui è stata ritirata la patente per tre mesi.
GRIGIONI
2 ore
Tasse sugli alcolici, ecco il loro utilizzo
È stato raccolto quasi un milione di franchi.
VALLESE
3 ore
Spunta la pubblicità sulle tombe nel cimitero
Le famiglie dei defunti sepolti a Collombey sono scioccate.
ZURIGO
3 ore
Gli interinali guadagnano come gli assunti dall'azienda
Uno studio dimostra che le condizioni di impiego sono praticamente equivalenti.
SVIZZERA
3 ore
Figli con gravi problemi di salute, 14 settimane di congedo ai genitori
Sarà suddivisibile tra i due genitori e dovrà essere preso entro 18 mesi, in una sola volta o in singoli giorni.
BERNA
4 ore
Tassa militare anche per le Guardie svizzere
L'eventuale deroga, secondo il Consiglio federale, sarebbe discriminatoria per i non cattolici
BERNA 
5 ore
Giornata dell'infermiere: «Gli applausi non bastano»
Azioni in undici città contro l'esodo.
GRIGIONI
5 ore
Proteggere il bestiame anche con nuove razze di cani
Il Governo retico ha deciso di promuovere anche i cani non riconosciuti ufficialmente dalla Confederazione.
SVIZZERA
5 ore
«È giunto il momento per altre aperture»
Vista la situazione epidemiologica, per Lukas Engelberger ulteriori allentamenti sono possibili.
SVIZZERA
18.08.2020 - 10:220
Aggiornamento : 11:06

Congedo paternità, gli oppositori scendono in campo

Un comitato composto da parlamentari UDC, PLR e PPD ha messo in guardia sugli oneri della proposta per le PMI.

«La Svizzera non ha i mezzi per offrire giorni supplementari di congedo a un numero ridotto di persone», hanno precisato gli oppositori durante la conferenza stampa di Berna.

BERNA - Un congedo paternità di due settimane finanziato dalla collettività sarebbe troppo costoso e rischioso. È quanto affermano gli oppositori all'oggetto in votazione popolare il 27 settembre. Un comitato composto da parlamentari UDC, PLR e PPD, sostenuto da GastroSuisse e dall'Unione svizzera delle arti e dei mestieri (USAM), ha messo in guardia oggi contro nuovi oneri per le aziende.

La Svizzera non ha i mezzi per offrire giorni supplementari di congedo a un numero ridotto di persone, è stato spiegato in conferenza stampa a Berna. L'aumento delle deduzioni dai salari sembra esiguo, ma va ad aggiungersi a una lunga lista di misure che pesano sulle aziende.

Il testo in votazione prevede la concessione ai papà di un congedo di due settimane finanziato con indennità di perdita di guadagno. Dovrebbe essere preso entro sei mesi dalla nascita, non necessariamente tutto in una volta. Per due settimane sarebbero versate quattordici indennità giornaliere, per un importo massimo di 2'744 franchi.ai papà di un congedo di due settimane finanziato con indennità di perdita di guadagno. Dovrebbe essere preso entro sei mesi dalla nascita, non necessariamente tutto in una volta. Per due settimane sarebbero versate quattordici indennità giornaliere, per un importo massimo di 2'744 franchi.

Secondo Susanne Brunner, copresidente del comitato referendario e consigliera comunale UDC di Seefeld (ZH), questo congedo non risponde a un'esigenza di politica familiare. Le assicurazioni sociali sono state istituite per prevenire la povertà e le situazioni di emergenza. Ma la nascita di un bambino non provoca situazioni del genere per il padre, ha sostenuto.

La popolazione non ha i mezzi per sostenere gli elementi più deboli della società. Il congedo paternità imposto dallo Stato è una perversione del sistema di previdenza sociale, ha aggiunto Brunner.

Oltre ai costi diretti pari 230 milioni di franchi, il congedo paternità impone alle aziende costi indiretti aggiuntivi tra i 500 e i 900 milioni di franchi, secondo Hans-Ulrich Bigler, direttore dell'USAM, riferendosi a uno studio commissionato dalla Confederazione. Molte aziende pagherebbero l'intero stipendio durante il congedo, mentre le Indennità di perdita di guadagno coprirebbero solo l'80%.

Le PMI non possono permetterselo né dal punto di vista finanziario né da quello manageriale, ha proseguito Bigler, sottolineando come le assenze aggiuntive siano problematiche. L'accumulo di assenze riduce la produttività dei dipendenti, ha rilevato, ricordando che la crisi causata dalla pandemia di Covid-19 ha aggravato la situazione.

Oltretutto, secondo i contrari l'intervento dello Stato è dannoso per le PMI. Le condizioni di lavoro sono responsabilità dei datori di lavoro e dei partner sociali, ha sostenuto la consigliera nazionale Diana Gutjahr (UDC/TG).

Il testo, adottato dal Parlamento, è un controprogetto indiretto all'iniziativa "Per un congedo di paternità ragionevole - a favore di tutta la famiglia", che chiede l'introduzione di quattro settimane di congedo. È stato ritirato a condizione che il controprogetto venga accettato in votazione, ed entri in vigore il 1° gennaio 2021. Il caso di bocciatura, il popolo dovrà esprimesi su un congedo di quattro settimane.

Secondo un sondaggio pubblicato venerdì scorso da Tamedia, l'oggetto gode di un ampio sostegno. Due terzi degli intervistati si sono detti favorevoli, mentre un terzo lo respinge. Il congedo è sostenuto da tutti i partiti, a eccezione dell'UDC. La maggioranza delle sezioni romande dell'UDC non ha però fornito il proprio sostegno: alcune si sono anzi dette favorevoli al testo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Meck1970 8 mesi fa su tio
Favorevole. Per l'estero o altro .... i miliardi ci sono sempre. Mentre per noi svizzeri ci sono solo fatture da pagare.
tartux 8 mesi fa su tio
Ipocriti, questo è il solo termine che mi viene in mente, quando si parla di farci andare a protezione civile, servizio civile o militare per anni tra scuola reclute e corsi ripetizione con lo stesso sistema la perdita di produttività delle aziende non esiste ma quando si parla di 2 settimane per una o due volte nella vita perché si ha un figlio si parla subito di perdita di soldi. Un vero peccato che si sia ritirata l’iniziativa delle 4 settimane 2 sono oscenamente poche!
Bacaude 8 mesi fa su tio
Personalmente non ho potuto usufruirne, sarei però molto favorevole. Si parla molto di famiglia ma a nessuno, UDC, PLR e aziende in testa, interessa realmente. Un congedo ai padri ha un impatto piuttosto limitato, riguarda poche persone e va nella direzione giusta per le politiche famigliari. Come se una puerpera non avesse bisogno di aiuto e sostegno da suo marito! Curiose poi queste aziende. Quando si tratta di prendere: aiuti, detassazioni, agevolazioni, prestiti, finanziamenti agevolati ecc (insomma soldi nostri mica di altri). tutte a piangere miseria e a chiedere allo Stato di intervenire. Quando si tratta di restituire un pò ecco che si invoca il libero mercato...
franco1956 8 mesi fa su tio
Assolutamente favorevole!
seo56 8 mesi fa su tio
Personalmente voto NO!
seo56 8 mesi fa su tio
Assolutamente contrario!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-12 15:28:47 | 91.208.130.87