Keystone
GRIGIONI
01.08.2020 - 15:230

Undici reclute infette in una caserma

Rientrati dopo il congedo, quattro militari hanno contagiato gli altri. L'Esercito: non possiamo testare tutti.

COIRA - Undici reclute sono risultate positive al nuovo coronavirus in caserma a Coira. Altri dodici militari che sono entrati in contatto con loro sono stati messi in quarantena. Lo ha indicato oggi il portavoce dell'esercito Daniel Reist all'agenzia Keystone-ATS, confermando una notizia pubblicata dal "Blick".

Quattro reclute che sono tornate a Coira dopo il congedo del fine settimana si sono infettate trasmettendo il virus ad altri sette militari. Tutti hanno tra i 19 e i 21 anni e nessuno presenta sintomi gravi, ha aggiunto Reist.

Da lunedì tutto ripartirà senza particolari contromisure: nella caserma di Coira ci sono attualmente circa 600 persone dell'esercito.

Il portavoce ha sottolineato che l'uscita delle reclute ricade sotto la loro responsabilità. Inoltre, a livello logistico non sarebbe possibile testare circa 12'000 reclute dopo ogni fine settimana, anche perché i risultati del test non sono sempre affidabili nei primi giorni in seguito all'infezione.
 
 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-22 16:50:53 | 91.208.130.87