Keystone
Un cantone attrattivo... non solo per il paesaggio.
SVIZZERA
23.07.2020 - 15:370

Paradisi fiscali: Nidvaldo scalzerà Hong Kong

Secondo l'istituto Bak Economics, nel 2025 diverrà il luogo fiscalmente più attrattivo del mondo.

L'imposizione effettiva per le aziende sarà del 9.8%. Poco distanti anche Uri (10,0%) e Sciaffusa, Obvaldo e Appenzello Esterno (tutti e tre 10,3%)

BERNA - Dall'inizio dell'anno è in vigore la riforma fiscale e il finanziamento dell'AVS (RFFA). I Cantoni la stanno applicando o lo hanno già fatto. Una volta che le riforme saranno attuate in modo capillare nel 2025, Nidvaldo diventerà in assoluto il luogo più vantaggioso al mondo per l'imposizione delle aziende scalzando Hong Kong dal primo posto in classifica.

È la conclusione dell'istituto BAK Economics che oggi ha pubblicato i dati del suo indice di tassazione (Taxation Index) il quale misura regolarmente l'attrattiva fiscale dei Cantoni rispetto agli altri Paesi. BAK lo stima per l'anno 2025. La concorrenza internazionale a livello fiscale con gli altri Paesi è in aumento per tutti i Cantoni e quindi per la Svizzera.

I Cantoni presentano un ritmo diverso nell'attuazione della riforma dell'imposizione delle imprese. La maggior parte applicherà la RFFA nell'anno in corso. Nove cantoni si concedono più tempo e procedono per tappe. Basilea Città e Vaud hanno già ridotto le imposte sulle società.

BAK Economics ha calcolato che l'aliquota d'imposta media nazionale sulle società scenderà dal 16,8% al 13,5% entro il 2025. Le imposte sulle società diminuiranno in modo particolarmente marcato (di 8,7 punti percentuali) a Basilea Città mentre altri sei Cantoni ridurranno le loro imposte sulle società di 5 punti e dodici Cantoni di più di uno. Solo a Lucerna, Argovia e Berna, allo stato attuale, non sono previste riduzioni.

Nidvaldo paradiso fiscale numero uno - Tra i Cantoni, ciò porta a una nuova classifica nella concorrenza fiscale svizzera. La netta riduzione delle imposte ha spinto Basilea Città a guadagnare posizioni fino al nono posto con un'imposizione effettiva dell'11%.

Nidvaldo rimane il cantone più vantaggioso per le imprese con un'imposizione effettiva del 9,8%: con una moderata riduzione sottrae a Hong Kong il primo posto in classifica nel confronto dei valori internazionali del 2019. A livello svizzero dopo Nidvaldo si piazzano Uri (10,0%) e Sciaffusa, Obvaldo e Appenzello Esterno (tutti e tre 10,3%). Berna passa invece dal decimo all'ultimo rango (17,2%).

La tendenza di base della concorrenza fiscale a livello nazionale si mantiene anche dopo la RFFA, nonostante alcuni cambiamenti nella classifica. I Cantoni della Svizzera centrale tassano in modo moderato, quelli della Svizzera orientale in modo medio e i Cantoni di altre grandi regioni in modo più pesante.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-20 14:09:17 | 91.208.130.87