Tipress (archivio)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
LUCERNA
1 ora
Due persone annegate in un solo pomeriggio
Un 59enne è morto nel Lago dei Quattro Cantoni. L'altra vittima aveva solo 18 anni, scomparso al lido di Baldegg
SVIZZERA
1 ora
Hotel svendesi, causa Covid-19: «Fra i più colpiti Vallese e Ticino»
Sono decine gli hotel svizzeri in vendita e nei prossimi mesi saranno ancora di più, lo sostengono gli esperti
OBVALDO
4 ore
Perde l'equilibrio e precipita per 350 metri
La vittima è una 69enne, il cui corpo è stato recuperato da un elicottero
SVIZZERA
4 ore
"Previdenza sì - ma equa", la raccolta firme si ferma
L'iniziativa proponeva che l'età di pensionamento fosse la stessa per uomini e donne
LIBANO / SVIZZERA
5 ore
Beirut, da Berna 4 milioni di franchi
L'annuncio del Dipartimento federale degli affari esteri. I mezzi saranno destinati a sanità e rifugi d'emergenza
VAUD
7 ore
Bex, ritrovata senza vita nei pressi di un rifugio
La vittima è una 30enne ungherese, residente a Ginevra. Gli inquirenti ipotizzano un incidente di montagna
BERNA
7 ore
Luogo del contagio "ignoto": «Il tracciamento dei contatti rimane poco efficiente»
Alle catene di trasmissione mancano anelli. Un membro della Task force Covid punta il dito contro i Cantoni.
SVIZZERA
7 ore
Coronavirus: per il presidente del CS servono ulteriori aiuti alle aziende
Quelli proposti finora «sono prestiti, non regali», lamenta Rohner. In mente, però, non ha un programma congiunturale.
ZURIGO
10 ore
Il bagno notturno nella Glatt finisce in tragedia
Un 48enne è deceduto dopo aver tentato di soccorrere un amico sorpreso dalle correnti
SVIZZERA
10 ore
In Svizzera 152 nuovi contagi
In calo rispetto a ieri i nuovi positivi, ma il Covid continua a diffondersi
SVIZZERA
11 ore
Exit non assisterà più gli svizzeri residenti all'estero
Lo ha confermato la stessa organizzazione in una lettera ai suoi soci, le motivazioni sono di carattere pratico
BERNA
11 ore
Schianto dello Ju-52: Berna vuole vederci chiaro
L'autorità per l'aviazione olandese è stata incaricata d'indagare sull'incidente e su eventuali manchevolezze dell'UFAC.
GRIGIONI
12 ore
A 143 km/h sugli 80, e dice ciao alla sua Mini (e alla patente)
Un sabato di controlli di velocità in Val Müstair con diversi “flash” e ben 9 patenti ritirate
SVIZZERA
12 ore
«Il riscaldamento climatico sta bruciando le nostre Alpi»
Fra ghiacciai in fusione, siccità e frane l'allarme dell'Iniziativa delle Alpi: «Non si può più tergiversare»
SVIZZERA
05.04.2020 - 11:580
Aggiornamento : 15:56

Coronavirus, 21'100 casi e almeno 559 morti in Svizzera

Rispetto a ieri si tratta di 822 malati in più. I tamponi positivi sono circa il 15%.

La malattia colpisce tutti, ma uccide tendenzialmente chi presenta patologie pregresse. Secondo l'UFSP il 97% delle persone decedute aveva malattie preesistenti. Le tre più menzionate sono ipertensione, malattie cardiovascolari e diabete.

BERNA - I casi di coronavirus in Svizzera sono in aumento costante. Secondo le cifre pubblicate oggi dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) - che si basano sui dati dei laboratori e dei medici - i contagi da Covid-19 sono ora 21'100, ovvero 822 in più rispetto a ventiquattro ore fa. Le persone ospedalizzate sono 2'354, mentre quelle decedute sono almeno 559. Nonostante i numeri in crescita costante, secondo Daniel Koch, delegato dell'UFSP nell'emergenza Covid-19, il picco non è ancora stato raggiunto. L'ex capo della divisione malattie trasmissibili - durante la conferenza stampa tenutasi ieri a Berna - aveva poi lanciato il consueto appello alla popolazione: «Restate a casa e se uscite, fatelo da soli ed evitate i luoghi in cui tutti vogliono andare».

La Svizzera resta tra i Paesi che fa più tamponi al mondo. «Abbiamo eseguito 158'000 test», precisano le autorità. «Circa il 15% di essi sono risultati positivi». La Confederazione ha pure una delle più alte incidenze in Europa.

177 morti in Ticino - La situazione rimane critica in tutto il Paese. Ma il Ticino resta la regione più colpita con ben 2'508 casi positivi e 177 decessi provocati dal Covid-19. Nelle ultime ventiquattro ore si sono registrati 66 nuovi contagi e dodici persone hanno perso la vita a causa del virus. L'incidenza della malattia in Ticino non ha eguali nel resto della Confederazione. Il nostro cantone precede infatti Vaud, Ginevra e Basilea Città.

Quasi 4'000 casi a Vaud - Vaud è attualmente il cantone che registra più contagiati (3'915). Il numero dei morti provocati dal coronavirus è salito a 123 nel fine settimana (venerdì erano 107). Il numero delle persone ricoverate è invece in calo: attualmente negli ospedali vodesi si trovano 375 pazienti affetti da Covid-19 (-13 in un giorno), di cui 80 in cure intense.

Ospedalizzazioni - Negli ospedali svizzeri sono ricoverate 2'354 persone tra 0 e i 101 anni con un'età mediana che si assesta sui 71. I ricoveri concernono uomini per il 61% dei casi. «Il 12% dei ricoverati di cui abbiamo i dati completi - precisa l'UFSP - non aveva malattie preesistenti». L'88% dei pazienti soffriva quindi già di una o più patologie. Ma quali sono le più citate? «La prima è l'ipertensione arteriosa (53%), seguono le malattie cardiovascolari (30%) e il diabete (24%). Tra le persone ricoverate in ospedale, i tre sintomi più presenti sono febbre (68%), tosse (65%) e problemi respiratori (39%). «Il 43% dei casi aveva la polmonite».

Decessi - Anche la maggior parte dei decessi riguarda persone di sesso maschile. Gli uomini morti sono infatti 358 (64%), mentre le donne decedute sono 201 (36%). L'età delle vittime varia dai 32 di una paziente ginevrina - che già soffriva di varie gravi patologie - ai 101 anni. L'età mediana dei decessi è di 83. «Su 543 persone decedute con dati completi, il 97% soffriva di una o più malattie preesistenti». Anche qui le patologie più menzionate sono ipertensione arteriosa (66%), le malattie cardiovascolari (55%) e il diabete (28%)».

Ripartizione della malattia - Il rapporto sulla situazione epidemiologia dell'UFSP mostra altri dati che concernono la diffusione del virus. La malattia ha colpito persone tra gli 0 e i 102 anni. L'età mediana è di 53 anni. Il 48% delle persone finora colpite sono uomini, il 52% donne. Gli adulti hanno una maggior predisposizione ad ammalarsi rispetto ai bambini.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-09 22:38:19 | 91.208.130.89