Tipress (archivio)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
4 ore
«Non ci metteremo a contare le persone»
Da oggi sono consentiti gli assembramenti fino a trenta persone. Una nuova situazione per le autorità
GLARONA
5 ore
In fiamme il piano superiore di un albergo
Nessun ferito, ma danni ingenti
ZURIGO
7 ore
Anche Zurigo protesta contro le misure anti-coronavirus
Gli agenti sono intervenuti, facendo leva sul dialogo, per evitare che si formasse un vero e proprio assembramento
SOLETTA / BASILEA CAMPAGNA
8 ore
Mandata dal padre nonostante i sospetti di abusi
Alle autorità di protezione la piccola, 8 anni, aveva detto che l'uomo le faceva «cose brutte». Invano.
SVIZZERA
9 ore
Un'altra protesta contro le misure per il coronavirus
Ha avuto luogo oggi a Berna davanti a Palazzo federale. I manifestanti chiedevano un ritorno alla “vecchia” normalità
SAN GALLO
10 ore
La lampada vicino al letto. L'incendio e l'ospedale
A lasciarla accesa e incustodita è stato un 20enne, che nella notte ha lasciato la sua stanza per spostarsi in soggiorno
GRIGIONI
10 ore
Incendio causato da una candela: evacuati più alloggi
Il rogo si è sviluppato la scorsa notte in un appartamento di Coira. Sedici gli sfollati
ZURIGO
11 ore
Riferisce numerose irregolarità nell'ospedale, licenziato
Questa la sorte toccata a un "whistleblower", ossia un segnalatore di irregolarità sul posto di lavoro
SAN GALLO
12 ore
Incidente a Buchs: morto un ottantenne
L'uomo stava circolando con un mezzo elettrico a due ruote, quando è finito contro un'auto
SONDAGGIO
SVIZZERA
12 ore
A trenta all'ora anche sulle strade cantonali?
È quanto chiedono alcuni comuni basilesi per le vie di transito, dove attualmente si circola a 50 km/h
SVIZZERA
12 ore
Coronavirus: Credit Suisse ha concesso crediti per 2,8 miliardi
Anche la seconda banca elvetica è stata confrontata con dichiarazioni fraudolente.
SVIZZERA
13 ore
Esame di medicina modificato causa coronavirus: la responsabile si dimette
Più di 1'200 studenti erano troppi per svolgere l'abituale esame pratico. Così, però, il diploma si farà attendere.
BERNA
14 ore
Prestazioni mediche più care per recuperare le perdite del Covid-19
È la ricetta proposta da Alain Schnegg, direttore del Dipartimento della sanità bernese
SVIZZERA
14 ore
Coronavirus in Svizzera: 17 nuovi casi ma nessun decesso
Dall'inizio dell'emergenza, nel nostro paese 30'845 persone sono risultate positive al virus
SVIZZERA
05.04.2020 - 11:580
Aggiornamento : 15:56

Coronavirus, 21'100 casi e almeno 559 morti in Svizzera

Rispetto a ieri si tratta di 822 malati in più. I tamponi positivi sono circa il 15%.

La malattia colpisce tutti, ma uccide tendenzialmente chi presenta patologie pregresse. Secondo l'UFSP il 97% delle persone decedute aveva malattie preesistenti. Le tre più menzionate sono ipertensione, malattie cardiovascolari e diabete.

BERNA - I casi di coronavirus in Svizzera sono in aumento costante. Secondo le cifre pubblicate oggi dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) - che si basano sui dati dei laboratori e dei medici - i contagi da Covid-19 sono ora 21'100, ovvero 822 in più rispetto a ventiquattro ore fa. Le persone ospedalizzate sono 2'354, mentre quelle decedute sono almeno 559. Nonostante i numeri in crescita costante, secondo Daniel Koch, delegato dell'UFSP nell'emergenza Covid-19, il picco non è ancora stato raggiunto. L'ex capo della divisione malattie trasmissibili - durante la conferenza stampa tenutasi ieri a Berna - aveva poi lanciato il consueto appello alla popolazione: «Restate a casa e se uscite, fatelo da soli ed evitate i luoghi in cui tutti vogliono andare».

La Svizzera resta tra i Paesi che fa più tamponi al mondo. «Abbiamo eseguito 158'000 test», precisano le autorità. «Circa il 15% di essi sono risultati positivi». La Confederazione ha pure una delle più alte incidenze in Europa.

177 morti in Ticino - La situazione rimane critica in tutto il Paese. Ma il Ticino resta la regione più colpita con ben 2'508 casi positivi e 177 decessi provocati dal Covid-19. Nelle ultime ventiquattro ore si sono registrati 66 nuovi contagi e dodici persone hanno perso la vita a causa del virus. L'incidenza della malattia in Ticino non ha eguali nel resto della Confederazione. Il nostro cantone precede infatti Vaud, Ginevra e Basilea Città.

Quasi 4'000 casi a Vaud - Vaud è attualmente il cantone che registra più contagiati (3'915). Il numero dei morti provocati dal coronavirus è salito a 123 nel fine settimana (venerdì erano 107). Il numero delle persone ricoverate è invece in calo: attualmente negli ospedali vodesi si trovano 375 pazienti affetti da Covid-19 (-13 in un giorno), di cui 80 in cure intense.

Ospedalizzazioni - Negli ospedali svizzeri sono ricoverate 2'354 persone tra 0 e i 101 anni con un'età mediana che si assesta sui 71. I ricoveri concernono uomini per il 61% dei casi. «Il 12% dei ricoverati di cui abbiamo i dati completi - precisa l'UFSP - non aveva malattie preesistenti». L'88% dei pazienti soffriva quindi già di una o più patologie. Ma quali sono le più citate? «La prima è l'ipertensione arteriosa (53%), seguono le malattie cardiovascolari (30%) e il diabete (24%). Tra le persone ricoverate in ospedale, i tre sintomi più presenti sono febbre (68%), tosse (65%) e problemi respiratori (39%). «Il 43% dei casi aveva la polmonite».

Decessi - Anche la maggior parte dei decessi riguarda persone di sesso maschile. Gli uomini morti sono infatti 358 (64%), mentre le donne decedute sono 201 (36%). L'età delle vittime varia dai 32 di una paziente ginevrina - che già soffriva di varie gravi patologie - ai 101 anni. L'età mediana dei decessi è di 83. «Su 543 persone decedute con dati completi, il 97% soffriva di una o più malattie preesistenti». Anche qui le patologie più menzionate sono ipertensione arteriosa (66%), le malattie cardiovascolari (55%) e il diabete (28%)».

Ripartizione della malattia - Il rapporto sulla situazione epidemiologia dell'UFSP mostra altri dati che concernono la diffusione del virus. La malattia ha colpito persone tra gli 0 e i 102 anni. L'età mediana è di 53 anni. Il 48% delle persone finora colpite sono uomini, il 52% donne. Gli adulti hanno una maggior predisposizione ad ammalarsi rispetto ai bambini.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-31 03:09:38 | 91.208.130.87