Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
VALLESE
1 ora
Ritrovato il cadavere di un alpinista
Tragico incidente nella zona del Festijoch
GRIGIONI
1 ora
Scontro fatale sulla strada dell'Oberalp: morto un ciclista
Coinvolto anche un centauro, portato in ospedale con un elicottero
SVIZZERA
1 ora
L'ambasciatore Ue: Berna dovrebbe andare incontro a Bruxelles
«La palla è nel campo della Svizzera» sottolinea Michael Matthiessen
SVIZZERA
2 ore
SwissCovid, un terzo dei codici non viene inserito
In circa un mese e mezzo ne sono stati generati 882
FRIBURGO
2 ore
Auto e bici da corsa si urtano: 56enne grave in ospedale
Il sinistro ha avuto luogo all'interno di una rotatoria a Boussens
SVIZZERA
3 ore
Un altro giorno sopra i 250 casi
Le cifre aggiornate questa mattina dall'Ufficio federale della sanità pubblica
SVITTO
4 ore
In tre sulla moto, finiscono contro il muro
Un ragazzo di 20 anni ha perso la vita. Feriti gli altri due
SAN GALLO
4 ore
In piscina spunta il braccialetto che vibra se ti avvicini troppo
L’iniziativa è partita a San Gallo. Se non rispetti un metro e mezzo di distanza il bracciale inizia a darti un segnale
SVIZZERA
4 ore
«Avevo bisogno di parlare della mia situazione»
La vicenda di Anja Glover, diventata una figura di riferimento grazie al suo "Einfach Leben"
LUCERNA
5 ore
Il fumo dal motore e poi le fiamme
È accaduto ieri sera a Kriens. Nessuno è rimasto ferito
SONDAGGIO
SVIZZERA
7 ore
Vaccino: «Meglio l'adesione che l'obbligo»
È il parere dell'esperto della task force contro il Covid-19 Marcel Tanner
VAUD
16 ore
Crollo al Léman Centre: «Tutta la merce che era a terra è da buttare»
Fortunatamente la struttura ha ceduto alla pioggia alle 22, quando non c'era nessuno
SVIZZERA
01.04.2020 - 14:510

Coronavirus, 17'139 casi e almeno 378 morti in Svizzera

Rispetto a ieri si tratta di 963 malati in più. I tamponi positivi sono circa il 15%.

BERNA - I casi di coronavirus in Svizzera sono in aumento costante. Secondo i dati pubblicati oggi dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) sono ora 17'139, ovvero 963 in più rispetto a ventiquattro ore fa. Almeno 378 persone sono morte. La Svizzera resta tra i Paesi che fa più tamponi al mondo. «Abbiamo eseguito 130'700 test», precisano le autorità. «Circa il 15% di essi sono risultati positivi».

Ieri, parlando della situazione che vive il Paese e delle misure instaurate dal Governo, Alain Berset aveva sottolineato che la popolazione «dovrà saper resistere alla tentazione di uscire con l'arrivo del bel tempo» e che tutti «dovremo essere tenaci nella nostra solidarietà». Un ritorno alla normalità dopo il 19 aprile è infatti «illusorio». Sulle misure la Consigliera federale Karin Keller-Sutter ha invece precisato oggi che Berna non intende introdurre un lockdown completo. «Abbiamo già adottato misure molto restrittive. Con un confinamento totale le conseguenze sociali, psicologiche, economiche e finanziarie sarebbero molto drastiche». Da parte sua il Capo della Divisione malattie trasmissibili dell'UFSP Daniel Koch aveva precisato ieri che l'ondata di casi di coronavirus dovrebbe essere «un ricordo del passato» entro l'inizio dell'estate.

132 morti in Ticino - Ma non siamo ancora là. E la situazione rimane critica in tutto il Paese. Il Ticino resta la regione più colpita con ben 2'195 casi positivi e 132 decessi provocati dal Covid-19. Nelle ultime ventiquattro ore si sono registrati 104 nuovi contagi e dodici persone hanno perso la vita a causa del virus. L'incidenza della malattia in Ticino non ha eguali nel resto della Confederazione. Il nostro cantone con 617 casi per centomila abitanti precede infatti Vaud (457.4), Ginevra (443.1) e Basilea Città (394.8).

Ospedalizzazioni e decessi - Negli ospedali svizzeri sono ricoverate 1'769 persone tra 0 e i 101 anni con un'età mediana che si assesta sui 70. I ricoveri concernono uomini per il 61% dei casi. Anche la maggior parte dei decessi riguarda persone di sesso maschile. Gli uomini morti sono infatti 244 (64%), mentre le donne decedute sono 135 (36%). L'età delle vittime varia dai 32 di una paziente ginevrina - che già soffriva di varie gravi patologie - ai 101 anni. L'età mediana dei decessi è di 82.

Ripartizione della malattia - Il rapporto sulla situazione epidemiologia dell'UFSP mostra altri dati che concernono la diffusione del virus. La malattia ha colpito persone tra gli 0 e i 102 anni. L'età mediana è di 53 anni. Il 48% delle persone finora colpite sono uomini, il 52% donne. Gli adulti hanno una maggior predisposizione ad ammalarsi rispetto ai bambini.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-15 15:23:24 | 91.208.130.87