IG Bauern-Unternehmen
ULTIME NOTIZIE Svizzera
FOTO
BASILEA CAMPAGNA
3 ore
Negozio sottosopra per le occasioni prima del lockdown
A caccia di occasioni, gli avventori hanno gettato nel caos un negozio di abbigliamento.
SOLETTA
5 ore
Due sorelline uccise, salva la terza
In un appartamento di Gerlafingen sono state trovate morte due sorelline. Arrestata la madre, principale indiziata
NIDVALDO
5 ore
Nel dirupo con lo slittino, gravemente ferita una bimba
La piccola è stata trasportata in ospedale dalla Rega
BERNA
8 ore
Morto l'ex Segretario di Stato Franz Blankart
Aveva 84 anni. Fu a capo della delegazione elvetica che negoziò l'adesione allo Spazio economico europeo.
BERNA
8 ore
Test di massa a Wengen, 7 positivi su un migliaio
Il sequenziamento dei tamponi non è ancora concluso.
SAN GALLO
10 ore
«Fate molta attenzione agli alberi»
È l'allarme lanciato dalla polizia sangallese
BERNA
10 ore
Da mezzanotte la Svizzera con misure più severe
Come noto i provvedimenti precedenti, come la chiusura dei ristoranti, sono stati prolungati di cinque settimane.
SVIZZERA
11 ore
Ridurre le emissioni? Paga anche economicamente
I maggiori risparmi sono attuabili nel settore dei trasporti e del riscaldamento degli edifici.
SVIZZERA
11 ore
Il tasso di riproduzione è sceso allo 0,83
In Ticino la situazione è ancora migliore rispetto alla media svizzera: il 2 gennaio era dello 0,71.
SVIZZERA
13 ore
«I ragazzi a scuola sono più al sicuro che altrove»
Lo sostiene Stefan Wolter, da qualche settimana membro della task force della Confederazione.
SAN GALLO
14 ore
Mette la padella sul fornello, poi se ne esce di casa
La distrazione di un 53enne ha portato all'evacuazione di uno stabile a Uzwil, a spegnere l'incendio i vicini
SVIZZERA
04.03.2020 - 06:120

«Noi, minacciati dal divieto ai pesticidi»

Ecco la controffensiva dei contadini all’iniziativa che ne vuole vietare l’impiego

I promotori dell'iniziativa: «Questa è la dimostrazione che molti contadini non hanno una visione per un futuro con un'agricoltura sostenibile»

ZURIGO - Sull’attività dei contadini elvetici incombe un’iniziativa che vuole vietare l’impiego dei pesticidi nell’agricoltura. Ma i contadini non ci stanno e propongono una controffensiva: fino alla prossima estate in tutta la Svizzera mettono in guardia sui rischi con cinquanta campi “morti”. Si parla di piantagioni di granoturco ricoperte di erbacce, campi di patate danneggiati e vigneti appassiti. E dei cartelli descrivono le perdite: quasi il 90% del raccolto per i vigneti, e oltre il 50% per patate e colza.

Si tratta di una campagna promossa dalla comunità d’interesse delle aziende agricole (IG Bauern-Unternehmen) volta a sensibilizzare la popolazione sulle conseguenze che potrebbe avere l’applicazione dell’iniziativa “Acqua potabile pulita e cibo sano”. Un’iniziativa su cui saremo probabilmente chiamati a esprimerci il prossimo autunno.

L'incertezza - «Tra i contadini c’è molta incertezza» afferma Samuel Guggisberg, presidente dell’associazione, interpellato da 20 Minuten. Molti temono infatti che l’iniziativa possa minacciare la loro esistenza. Ed è per questo motivo che è stata lanciata una campagna che mostra le «conseguenze drammatiche» per la produzione agricola elvetica. «I pesticidi non vengono impiegati per spasso, bensì per garantire i guadagni» sottolinea. Il loro divieto non farebbe altro, secondo Guggisberg, che avvantaggiare le importazioni.

La reazione - Lo scorso febbraio l’Unione svizzera dei contadini (USP) aveva bloccato una campagna simile a seguito delle critiche sollevate dagli agricoltori “bio”, che sono già soliti a non impiegare pesticidi sintetici. Franziska Herren, promotrice dell’iniziativa “Acqua potabile pulita e cibo sano” parla di azione «imbarazzante», affermando: «Questo dimostra che alcuni contadini non hanno una visione per un futuro con un’agricoltura sostenibile». Ma non crede che la campagna possa intimorire la popolazione. E ricorda che se l’iniziativa sarà approvata, sarà comunque possibile l’impiego di pesticidi biologici.

IG Bauern-Unternehmen
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Maurizio Roggero 10 mesi fa su fb
«I pesticidi non vengono impiegati per spasso, bensì per garantire i guadagni» Questa frase dice tutto! 😡🤬
Giovanii 10 mesi fa su tio
Monsanto per tutti.
bobà 10 mesi fa su tio
sono sicuro che la maggior parte di coloro che sono contrari all'uso di pesticidi vogliono la frutta e verdura bella e a buon prezzo. Sicuramente la verità sta nel mezzo: ridurre l'uso dei pesticidi ed usare metodi ecosostenibili ove possibile.
Mattiatr 10 mesi fa su tio
@bobà Mavva, bisogna far votare gente che non ha mai messo piede in un campo per vietare tutto. Io sono il primo a non aver mai coltivato nulla, ma ho la decenza di stare zitto e non ostacolare nessuno.
Bacaude 10 mesi fa su tio
Nella trasmissione patti chiari di qualche tempo fa nei vini italiani e francesi si rilevavano livelli di "agenti chimici di ogni natura" rispettivamente 4 e 10 volte più bassi di quelli ticinesi (e secondo me in dentro è anche peggio). Non mi pare proprio che Francia e Italia non riescano a coltivare e/o vendere i loro prodotti. Senza terrorismo ma cambiare testa. Spesso i contadini non vogliono cambiare perchè la novità li spaventa.
LAMIA 10 mesi fa su tio
Il troppo in ogni senso storia. Prepariamoci a morire di proibizionismo e paura
kenobi 10 mesi fa su tio
i contadini non ne vogliono sapere, anche se certi cominciano a capire e darsi da fare per migliorare la situazione con altri metodi. in India una intera regione si è dedicata a eliminare i pesticidi con risultati sorprendenti, ma ci vuole volontà, impegnarsi un po di piu per la salute di tutti fauna e flora compresi
Corri 10 mesi fa su tio
La salute della popolazione prevale, ci saranno di sicuro altri metodi per togliere l’erbacce. Basta pesticidi sui campi e va finire nelle acque. Questa è pubblicità industriale che dovrebbe essere abolito.
Mattiatr 10 mesi fa su tio
@Corri Vai su un campo, lavoraci e poi alla fine avrai diritto di dire come devono operare gli agricoltori. Le leggi ci sono già, non siamo in Argentina dove sussiste un problema reale.
kenobi 10 mesi fa su tio
altri sistemi esistono da tempo e ci sono esempi perfino in India una regione intera, ma chiaramente i contadini svizzeri non ne vogliono sapere . almeno quelli che contestano, fortuna che anche qui si comincia a capire la devastazione che fanno con questi prodotti.
Max Bartolini 10 mesi fa su fb
Vergognoso... poi ti dicono coltivazioni Bio, frutta e verdure sane. A parole tutti bravi
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-18 03:09:27 | 91.208.130.85