Keystone
GRIGIONI
24.01.2018 - 16:240

Angela Merkel: «Siamo sotto pressione dalle compagnie Usa»

La cancelliera tedesca al Forum economico di Davos ha criticato il protezionismo e l'isolazionismo della Casa Bianca

DAVOS - «Siamo sotto pressione da parte delle grandi società statunitensi che accedono a un'enorme mole di dati. Chi controlla questi dati?». Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel nel suo intervento al Forum economico mondiale (WEF) di Davos (GR), chiedendo una svolta europea sul fronte dei "Big Data": «Gli europei non hanno ancora deciso come gestire questo problema, il pericolo è che ci muoviamo troppo tardi».

Angela Merkel non nomina direttamente Donald Trump, ma  il discorso è diretto alla politica protezionista e al protezionismo della Casa Bianca. «Oggi, 100 anni dopo la catastrofe della Grande Guerra, dobbiamo chiederci se abbiamo davvero imparato la lezione della storia, e a me pare di no. L’unica risposta è la cooperazione e il multilateralismo», ha concluso la cancelliera tedesca.

Indispensabile un'Ue sempre più integrata - «Abbiamo bisogno di un'Unione europea sempre più integrata», dall'unione bancaria alla difesa comune, ha dichiarato la cancelliera tedesca tornando a esprimere rammarico per il voto britannico a favore della Brexit, ma allo stesso tempo notando come il progetto europeo sia «chiaramente incoraggiato dall'elezione del presidente francese Emmanuel Macron, che ha dato all'Unione nuovo impeto che ci rafforzerà».

Incontro Merkel-Gentiloni - Affettuoso scambio di saluti tra Paolo Gentiloni e Angela Merkel oggi a Davos (GR), a margine dei lavori del Forum economico mondiale (WEF). Il premier italiano e la cancelliera tedesca si sono incontrati tra un intervento e l'altro (Merkel ha fatto il suo discorso subito dopo Gentiloni al centro Congressi) ed hanno parlato qualche minuto, prima del rientro di Gentiloni in Italia.

Macron sul cambiamento climatico - «La Francia deve essere un modello nella lotta al cambiamento climatico». Lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron nel suo intervento al Forum economico mondiale (WEF) di Davos.

«Si può creare tanto lavoro, dobbiamo accelerare la strategia verde, soprattutto nella riduzione dell'emissione di C02. Lanceremo nuove finanziamenti su questo fronte per "make your planet green again"», ha aggiunto.
 
 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-10 13:55:14 | 91.208.130.87