FORMULA 1Giovane pilota sospeso dalla Red Bull con effetto immediato

22.06.22 - 20:36
La scuderia austriaca ha punito Juri Vips per aver usato un linguaggio razzista durante una gara online a Call Of Duty.
Reuters, archivio
Giovane pilota sospeso dalla Red Bull con effetto immediato
La scuderia austriaca ha punito Juri Vips per aver usato un linguaggio razzista durante una gara online a Call Of Duty.
Il 21enne estone si è poi scusato attraverso Instagram: «Sono pentito, questo linguaggio è del tutto inaccettabile».
SPORT: Risultati e classifiche

MILTON KEYNES - È costata davvero carissima la partita online disputata da Juri Vips con Liam Lawson - collega sia in Formula 2 che nel vivaio della Red Bull - al noto gioco Call Of Duty. Stando a "Motorsport" il giovane pilota della scuderia austriaca è infatti stato sospeso con effetto immediato per aver utilizzato un linguaggio razzista in occasione di una diretta Twitch. 

La frase in questione non è assolutamente stata tollerata dal team di Milton Keynes, il quale ha immediatamente diffuso un comunicato in cui veniva evidenziata la sospensione con effetto immediato da tutte le attività del 21enne, in attesa di un'indagine completa. L'organizzazione ha inoltre voluto sottolineare la propria politica, che condanna gli abusi di qualunque genere, così come la tolleranza zero nei confronti del linguaggio o del comportamento razzista.

Il pilota estone ha poi voluto correggere il tiro attraverso il proprio profilo Instagram. «Mi scuso senza riserve per il linguaggio offensivo usato durante una diretta di gioco», sono state le sue parole. «Questo linguaggio è del tutto inaccettabile e non rappresenta i miei valori e i miei principi. Mi pento profondamente delle mie azioni, non è questo l'esempio che voglio dare. Collaborerò pienamente con le indagini».

 

 
 
 

 
 

 

 

 

 
 

 

COMMENTI
 
RobediK71 7 mesi fa su tio
Ormai è tardi….recitava una canzone
NOTIZIE PIÙ LETTE