Cerca e trova immobili

HCLHCL: Alessandro Chiesa riceve il testimone da Marco Werder a capo della Sezione Giovanile

08.02.24 - 11:32
Questa mattina il club bianconero ha annunciato la novità: Chiesa al posto di Werder
Ti-press (Pablo Gianinazzi)
HCL: Alessandro Chiesa riceve il testimone da Marco Werder a capo della Sezione Giovanile
Questa mattina il club bianconero ha annunciato la novità: Chiesa al posto di Werder
«L'obiettivo primario è quello di aumentare il reclutamento dei ragazzi»
HOCKEY: Risultati e classifiche

LUGANO - Dopo dodici anni di duro e intenso lavoro Marco Werder cede il testimone ad Alessandro Chiesa in veste di responsabile della sezione giovanile dell'HCL. È questo il sunto della conferenza stampa organizzata questa mattina dal club bianconero, durante la quale è stata annunciata la novità concernente il cambio al vertice.

«Lavoriamo sul DNA bianconero e Alessandro lo riveste in modo totale - è intervenuto il presidente del Lugano Vicky Mantegazza - Non ci poteva essere scelta migliore. Alessandro è un ragazzo che ha sensibilità e un'intelligenza spiccata, questo ha semplificato la nostra decisione. Ha avuto una carriera hockeistica importante, non è da tutti aver portato la C di capitano e lui l'ha fatto per quattro anni. Sicuramente sarà un esempio per i nostri giovani. Marco Werder? Non ho più aggettivi per descriverlo. È la spalla ideale, la persona che mi permette di dormire tranquilla di notte. Ha delle qualità fantastiche, quando è il momento di prendere delle decisioni ha una sensibilità e una profondità senza eguali».

Queste, invece, le parole di Alessandro Chiesa: «Sono onorato dell'opportunità e dell'occasione che il club mi ha dato, oltre che motivato e pronto a raccogliere questa sfida. Marco ha fatto un grandissimo lavoro, ha strutturato l'organizzazione in modo funzionale. L'obiettivo primario è quello di aumentare il reclutamento dei ragazzi. Le basi per poter crescere, anche grazie all'avvento della pista di Sigirino, ci sono tutte. Vogliamo far scoprire questo magnifico sport a più ragazzi possibile».

Per Marco Werder si chiude un capitolo importante: «Sono felicissimo che sia una persona cresciuta nella nostra organizzazione a prendere in mano il settore giovanile. Sono convinto possa fare molto bene, Ale ha sicuramente il grado di empatia e di professionalità per gestire situazioni che si muovono fra lo sport professionistico e quello amatoriale, senza dimenticare chi sceglie di giocare a hockey per hobby. Questi dodici anni mi lasciano tantissimi ricordi, tantissime soddisfazioni, tantissime storie. Vedere il sorriso dei ragazzi quando sono sul ghiaccio è la cosa che ancora oggi mi gratifica di più».

Di seguito il comunicato emesso dalla società:
"Nel corso di una conferenza stampa tenutasi questa mattina alla Cornèr Arena l’HCL ha ripercorso la crescita della sua Sezione Giovanile, che oggi conta 403 iscritti tra ragazze e ragazzi, negli ultimi dieci anni.

Una crescita che coinvolge l’ambito sportivo con 46 giocatori formati nel vivaio che hanno vestito o vestono la maglia di squadre di National League o di Swiss League, un giocatore (Merzlikins) sbarcato in NHL, la disputa di tre finali playoff della categoria U20 Elit e la formazione di ben sei allenatori (Gianinazzi, Cantoni, Conne, Fischer, Wohlwend e Hirschi) approdati all’interno di staff tecnici di prestigio.

Una crescita che abbraccia anche l’ambito dei rapporti sempre più stretti con il mondo scolastico, in particolare con l’introduzione della scuola media per sportivi di Canobbio e l’ambito finanziario con la Sezione Giovanile che, grazie anche al supporto essenziale della Fondazione HC Lugano Academy, dei suoi sponsor e all’instancabile lavoro dei suoi 120 volontari, ha raggiunto ormai l’ambizioso traguardo dell’indipendenza economica dall’Hockey Club Lugano SA che gestisce l’attività della prima squadra.

Per quanto riguarda l’organigramma e la ripartizione delle responsabilità tecniche e operative, l’inizio della stagione 2024/25 segnerà il completamento del passaggio di consegne dopo dodici stagioni da Marco Werder ad Alessandro Chiesa nella funzione di Head of Junior Department. Alessandro Chiesa riporterà direttamente al CEO dell’organizzazione Marco Werder.

Un passaggio di testimone alla guida operativa del vivaio che risulta oggi più leggero, sapendo che Alessandro Chiesa, pilastro del Lugano di cui ha indossato la C di capitano per quattro stagioni, s’identifica alla perfezione con i valori, la visione e la missione dell’Hockey Club Lugano".

COMMENTI
 

Capra 3 sett fa su tio
Grande Gesa, chissà che fastidio per il solito ….

genchi67 3 sett fa su tio
Per una volta parlate di hockey,senza sparare commenti inutili e specialmente senza sapere nulla.Vedrete che sarà più interessante per tutti

Capra 3 sett fa su tio
Gepa uno di noi ✅🖐️😀👍

sergejville 3 sett fa su tio
Bravo ALE; tutto meritato. Avanti così!

Samer 02 3 sett fa su tio
..i meno ticinesi..vogliono copiare i Montanari...

Geppetto 3 sett fa su tio
Dopo aver favorito in tutti modi il figlio (non proprio una perla di genialità …) ora il padre si fa da parte e ringrazia!

sergejville 3 sett fa su tio
Risposta a Geppetto
poro geppetto, tutto aria fritta e invidia (forse) e... tanta segatura :-)

Capra 3 sett fa su tio
Risposta a Geppetto
Geppetto! Solito commento inutile ✋difatti il figlio 1 linea hcl?????🤡

Geppetto 3 sett fa su tio
Risposta a sergejville
Hai ragione (forse). In effetti invidia zero e a quanto mi risulta anche da sponda BN non tutti apprezzavano le gesta del figlio di papà più volte richiamato dalla Fedrazione per i suoi interventi anche a livello giovanile... ed in effetti finito a Visp a sbollire gli animi. Guarda un pò tu...

Ascpis 3 sett fa su tio
Bravo Ale hai dato tutto per noi è questa è la giusta risposta della società, auguri e sôta (come dici tu) 💪💪

Bibo 3 sett fa su tio
Auguri ad Ale per il lavoro che ha davanti, non dubito che sarà all'altezza. Domanda per i soliti noti: Chi pagherà il palazzetto di Sigirino che costruiranno sicuramente senza nessun sussidio pubblico? ;-)

Voilà 3 sett fa su tio
Risposta a Bibo
Pagherà la Gemmalux SA. Il comune di Lugano pagherà 800'000 Fr. l'anno per 10 anni per riservare ore di ghiaccio per la sezione giovanile

sergejville 3 sett fa su tio
Risposta a Bibo
in parte ti ha risposto... Voilà, caro rosicone. Pagherà un privato (a noi nessuno regala niente, ricordatelo, a differenza di chi si è fatto fare una pista per una... SA, la Valascia SA; e non aggiungo altro), con l'aiuto della Città di Lugano e di qualche comune della zona, bisognoso di ghiaccio per i pattinatori, gli hockeisti e probabilmente anche per il curling. Cmq l'articolo parla di Ale Chiesa, nè.

Capra 3 sett fa su tio
Risposta a Bibo
Poro bibetto! Solita figuraccia

Bibo 3 sett fa su tio
Risposta a Capra
Delle quali tu sei un espertone facendone ad ogni intervento...poro bao!

Bibo 3 sett fa su tio
Risposta a sergejville
Giä, a voi nessuno regala niente a parte la città che vi fa usare la pista a prezzi stracciati e anche qui versa 800.000.- per permettere ai vostri giovani di avere ghiaccio. Noi invece abbiamo dovuto PAGARE tutta la pista dedotti i sussidi dovuti per legge che prendono tutti e pure la città di lugano e la Gemmalux SA. Che rosica vedendo i tuoi scritti non sono certo io...

Zeno 3 sett fa su tio
Risposta a sergejville
segejville, risposta centrata.

Capra 3 sett fa su tio
Risposta a Bibo
Bibetto ….pure io pago le tasse , per chi usufruisce di tutto e non versa un tubo ✍️✍️✍️✍️ dovuto come convenzione, se non sei d’accordo vai dal tuo amico Poretti , nemico del PSE 👍

Bibo 3 sett fa su tio
Risposta a Capra
Caro caprino, i sussidi li prendono giustamente tutti quelli che ne hanno diritto. Invece secondo il tuttologo sopra sembra che solo l''Ambrï ne abbia beneficiato visto che afferma continuamente che la pista gli è stata regalata (dimostrando il suo intelletto).

Capra 3 sett fa su tio
Risposta a Bibo
Bibetto! Mah, parlo in generale 👍non sempre i sussidi sono meritati✅a volte necessario la furbizia giusta …tipo avere la Cayenne e i sussidi ✍️✍️✍️✍️😡😡😡😡

Bibo 3 sett fa su tio
Risposta a Voilà
Grazie, lo sapevo ma era una piccola provocazione per i soliti noti che come vedi sotto dicono sempre che i sussidi li danno solo a noi.

Capra 3 sett fa su tio
✅✅✅✅
NOTIZIE PIÙ LETTE