Parma
0
Sassuolo
0
1. tempo
(0-0)
Imago
+1
NATIONAL LEAGUE
02.03.2021 - 09:230
Aggiornamento : 17:55

Scommessa costosissima per Greg

Firmasse per Columbus, lo svizzero dovrebbe probabilmente rinunciare a centinaia di migliaia di franchi.

Il primo contratto sarà una "prova".

COLUMBUS - I diritti su Greg Hofmann in cambio di una scelta al settimo giro nel Draft 2022. In cambio di nulla, insomma, i Columbus Blue Jackets si sono garantiti la possibilità di provare il 28enne, da anni ormai dominante sulle nostre piste.

“Ha deciso Rick Nash, che l’ha conosciuto a Davos ai tempi del lockout”, si è detto. “Ha spinto l’amicone Elvis Merzlikins, con il quale è esploso a Lugano”, si è ipotizzato. Entrambe vere. Pur non arrivando conferme ufficiali, dall’Ohio hanno fatto capire che l’azione dell’ex attaccante - ora braccio destro del GM Jarmo Kekäläinen - combinata a quella del portiere hanno convinto la franchigia a testare Greg. Già, testare. Perché se è vero che le qualità dello svizzero sono indiscutibili, è altrettanto vero che non c’è la prova che possa ritagliarsi uno spazio, importante o meno, in NHL. Quindi? Quindi… il futuro di Hofmann sarà un camp estivo in Ohio e un probabile contratto - da firmare obbligatoriamente prima del 15 luglio - non lungo e a cifre non importanti (al netto, più o meno la metà di quello che incassa da Toro). Prima di puntare forte su di lui, i Blue Jackets gli chiederanno insomma rinunce e continuità. Se poi stretta di mano sarà, una rinuncia dovrà farla pure lo Zugo, che “a causa” dell’accordo della passata stagione tra NHL e National League, si vedrà privato istantaneamente di uno dei suoi migliori giocatori. Ma non rimarrà a mani vuote. Come compensazione, alla Bossard Arena riceveranno infatti un bonifico da 260’000 dollari. E potranno ingaggiare uno straniero in più.

«Ma solo per una stagione», ha sottolineato Reto Kläy, che ha poi ammesso di non aver ancora pensato alla possibilità che Greg parta. «Cosa succederà la prossima estate? Non so, vedremo. Tutti parlano dell’addio di Hofmann, ma in realtà non ci sono certezze. So che per lui questa è probabilmente l’ultima occasione per andare oltreoceano, ma è presto per capire come muoversi: in fondo, con la NHL tutto può succedere». 

Il pagamento in arrivo da Columbus e la possibilità di risparmiare uno stipendio importante sarebbero una boccata d’ossigeno in una situazione globale molto difficile. E potrebbero influire sulle scelte di mercato. «Stiamo parlando di una situazione ipotetica; per questo, al momento, non abbiamo ancora pensato come ci comporteremo - ha chiuso il GM dei Tori - Accetteremo la riduzione dei costi? Investiremo per un nuovo straniero? Quando sarà il momento, prenderemo una decisione».

HOCKEY: Risultati e classifiche

Imago
Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-16 18:22:57 | 91.208.130.87