Immobili
Veicoli

HCAP«Novotny? È un giocatore importante e... si è innamorato dell'Ambrì»

25.07.20 - 08:00
Il ds Paolo Duca: «Per i giovani dei Rockets sarà indubbiamente un toccasana e potrà fare comodo anche a noi»
TiPress/archivio
«Novotny? È un giocatore importante e... si è innamorato dell'Ambrì»
Il ds Paolo Duca: «Per i giovani dei Rockets sarà indubbiamente un toccasana e potrà fare comodo anche a noi»

Nella giornata di ieri - venerdì 24 luglio - l'Ambrì ha trovato un importantissimo accordo con Jiri Novotny, che sarà girato ai Ticino Rockets. «È un giocatore molto importante per noi ed è davvero bello che abbia accettato questa soluzione», ha analizzato il ds biancoblù Paolo Duca. «Gli anni passano anche per lui e - nonostante un grave infortunio al ginocchio all’inizio della scorsa stagione - si è ristabilito al 100%. In Ticino ha ritrovato una grande passione per l’hockey e siamo molto contenti che abbia accettato di ricoprire questo ruolo e di sottoscrivere un accordo con noi, che avevamo comunque già perfezionato qualche mese fa».

La presenza del 36enne ceco sarà molto importante per la formazione di Swiss League, che avrà così un punto di riferimento fondamentale per continuare a crescere. «La sua più grande qualità è la capacità di trascinare tutto il gruppo e di entusiasmare i suoi compagni. Sul ghiaccio mette un'energia incredibile - anche in allenamento - e quando è nello spogliatoio spinge gli altri a dare il meglio di loro stessi, mettendo tutti in modalità battaglia. Per i giovani sarà indubbiamente un toccasana e potrà fare comodo anche al all'Ambrì a dipendenza di come andrà la stagione. Conosce tutto l'ambiente alla perfezione e si è integrato alla grande. Da quando è arrivato in Leventina è inoltre sportivamente rinato. Ha detto spesso di essersi innamorato di questa regione e della nostra societa».

Novotny prenderà così il posto di Max Gerlach, che si è comunque distinto nella scorsa stagione. «Gerlach non ha fatto male ed è un giocatore con un bel potenziale, ma cercavamo una figura diversa. Volevamo un leader, un trascinatore e non per forza uno sniper come Max. Östlund? Quando l'anno scorso è occorso l'infortunio a Conz abbiamo fatto una bella scoperta e con lui in porta ci siamo anche imposti a Berna. È sicuramente un portiere che può tornare utile, anche perché sa già come lavoriamo. La stessa cosa vale per Del Ponte che ha la grande possibilità di farsi le ossa e di migliorare ulteriormente, soprattutto a livello fisico. Un altro campionato ai Rockets può soltanto fargli bene».

COMMENTI
 
pardo54 2 anni fa su tio
Mi chiedo perché certe persone non colgono l’occasione per stare sene zitte.
streciadalbuter 2 anni fa su tio
sara`innamorato piuttosto dei soldi dell`Ambri.
GAthos 2 anni fa su tio
... ne intelligente ne perspicace questa affermazione...
Blobloblo 2 anni fa su tio
Proprio un commento di basso livello! O spero che era una battuta...
cle72 2 anni fa su tio
Se era per i soldi non veniva di certo ad Ambri. L Ambri la sia ama per quello che ti da emozioni. Grande squadra grande cuore e grande pubblico. Un atmosfera unica sotto la volta della valascia. Siamo sempre qua
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT