Cerca e trova immobili

BELLINZONA / CHIASSO«Il proprietario del Chiasso? Un burattinaio: non è quello che risulta dai documenti ufficiali»

30.03.23 - 20:00
Pablo Bentancur: «Che il Chiasso sarebbe fallito lo si sapeva da almeno due anni»
TI-Press
«Il proprietario del Chiasso? Un burattinaio: non è quello che risulta dai documenti ufficiali»
Pablo Bentancur: «Che il Chiasso sarebbe fallito lo si sapeva da almeno due anni»
«Per come la vedo io, a Chiasso gli ultimi passaggi di proprietà sono stati fraudolenti».
Calcio - Challenge League31.03.2023

LIVE

Thun
2 - 0
AC Bellinzona
CALCIO: Risultati e classifiche

BELLINZONA / CHIASSO - Il 27 gennaio scorso, in coda a un periodo difficile fatto di debiti contratti e promesse non mantenute, Matteo Salvadè, Pretore a Mendrisio-Sud, ha ufficializzato il fallimento del Chiasso.

Tenuto conto dei nuvoloni neri che da settimane oscuravano - metaforicamente - il Riva IV, nessuno quel giorno è caduto dal classico pero. In molti hanno sperato che la situazione potesse migliorare, svoltare, è vero; la fine di una storia ultracentenaria a un certo punto è tuttavia parsa ai più inevitabile.

Fallimento uguale fine della storia? No, per nulla. È infatti dello scorso martedì la notizia dell’apertura di un’indagine da parte del Ministero pubblico a carico dell’ex dirigenza rossoblù, che potrebbe avere una colpa per il crollo del club. 

Una colpa l’ha sicuramente chi ha permesso che i debiti lievitassero fino a diventare giganteschi. Chi, rifiutandosi di onorare dei contratti, ha finito con il creare dei problemi anche al… Bellinzona. Chi? Chi ha gestito i conti e il movimento dei giocatori negli ultimi anni. Almeno dal febbraio 2018 in avanti, nel nostro caso, quando ovvero sono stati firmati due accordi con la Goal Services Consulting SA di Pablo Bentancur per l’acquisizione dei giocatori Gonzalo Carneiro e Joaquín Ardaiz. Contratti che, non rispettati, hanno maturato penali e interessi di mora, portando la società dell’agente ora impegnato a Bellinzona a essere creditrice verso il club momò per la spaventosa cifra di 1’201’139,38 franchi.

«Il proprietario del Chiasso è sempre stato uno solo e non è quello che risulta dai documenti ufficiali - ha spiegato proprio Pablo Bentancur - è quello che per tanto tempo ha tirato i fili. Gli altri? Solo marionette impegnate a fare i suoi interessi. Che i rossoblù sarebbero falliti si sapeva da almeno due anni e, per come la vedo io, gli ultimi passaggi di proprietà sono stati fraudolenti; fatti solo per allontanare il vero burattinaio dalle sue responsabilità. Mi auguro che l’indagine del Ministero pubblico riesca a far venire a galla la verità».

Carneiro e Ardaiz? «Tra la Goal Services Consulting SA e il Chiasso c’era un accordo. Al momento della rivendita di questi giocatori la società, impegnata nell’ottenimento della licenza, avrebbe dovuto trattenere solo una piccola percentuale di quanto ricevuto (rispettivamente da São Paulo e Frosinone, ndr). Ha invece incassato tutto senza poi farci alcun versamento. Siamo andati per vie legali ma la questione si è trascinata, senza risolversi, per anni. Quei soldi, una parte almeno, erano destinati a essere investiti nel Bellinzona».

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
CLASSIFICA
PLPuntiWDLGFGAGDFORM
1Sion367923103722349LWWWW
2Thun36762376733835DWWWW
3Vaduz3649131013675512WWDLD
4Xamax364911169554510DWDWD
5Wil36441111144852-4LLWWL
6Aarau3643127175159-8LLLLL
7FC Stade Nyonnais36431110154558-13DDLLW
8AC Bellinzona3642119163950-11WLWLD
9Sciaffusa3638814143655-19WDLDL
10FC Baden362668223182-51LLLDD
Ultimo aggiornamento: 11.06.2024 16:08
COMMENTI
 

Muntin 1 anno fa su tio
Di bene in meglio

Subie22 1 anno fa su tio
Tanta truffa a ticino😄

Capra 1 anno fa su tio
Nome ?

UtenteTio 1 anno fa su tio
Scommettiamo che la Pretura non dirà nulla di nuovo, visto che tanti giornalisti sanno benissimo vita-morte-miracoli perché raccontati da tifosi e testimoni rimasti scottati ma si è preferito tener tutto ben nascosto, e per salvarsi la faccia, i sindacalisti e giornalisti devono recitare come chi arriva a casa e si ritrova con la festa di compleanno a sorpresa, peccato che qualche invitato aveva fatto la gaffe e raccontato tutto.
NOTIZIE PIÙ LETTE