LUGANONovità nel Team Ticino (e a Lugano) a livello dirigenziale

23.06.22 - 14:44
Roman Hangarter è diventato responsabile tecnico e direttore dell'Associazione, mentre Mijat Maric è il Talent Manager.
Foto, FCLugano
Novità nel Team Ticino (e a Lugano) a livello dirigenziale
Roman Hangarter è diventato responsabile tecnico e direttore dell'Associazione, mentre Mijat Maric è il Talent Manager.
Michele Campana: «È stata una decisione facile e naturale».
CALCIO: Risultati e classifiche

LUGANO - Nella giornata di oggi - giovedì 23 giugno - Roman Hangarter è diventato il nuovo responsabile tecnico e direttore dell'Associazione Team Ticino. Nello stesso tempo l'ex difensore del Lugano Mijat Maric assume l’incarico di Talent Manager in entrambe le società.

Di seguito il comunicato ufficiale:

"Il Comitato dell’Associazione Team Ticino comunica che sarà Roman Hangarter ad assumere la funzione di responsabile tecnico e direttore del partenariato a partire dal 1° luglio 2022. È lui, quindi, il successore di Massimo Immersi. Roman, allo stesso tempo, continuerà a ricoprire il ruolo di direttore tecnico dell’Academy bianconera. Michele Campana, presidente del Team Ticino, sottolinea che «è stata una decisione facile e naturale. Non avrebbe avuto senso mettersi alla ricerca di un’alternativa quando la persona più adatta era già in casa. Roman ha tutte le qualità per poter ricoprire entrambi i ruoli nel miglior interesse del calcio d’élite ticinese e dello sviluppo dei nostri migliori talenti».

Quello di Hangarter non è l’unico profilo che integra lo staff del partenariato. Ritiratosi dal calcio giocato alla fine della passata stagione, Mijat Maric assume infatti l’incarico di Talent Manager, con un ruolo che vedrà l’ex difensore centrale bianconero impegnato anche nell’FC Lugano. Affiancherà i migliori talenti del calcio giovanile ticinese (dalla U16 alla U21) durante il loro percorso di avvicinamento alle prime squadre, assicurandosi che ricevano tutto ciò di cui hanno bisogno per crescere come professionisti, a tutti i livelli: da quelli tecnico-tattici alla preparazione atletica e mentale. «Maric - spiega Hangarter - ha maturato una vasta esperienza come calciatore, in campionati importanti, in Svizzera e all’estero (Belgio e Italia). Ha inoltre già mosso i primi passi nella formazione per diventare allenatore. Il suo profilo umano e il suo enorme bagaglio di conoscenze della realtà del calcio ne fanno l’uomo giusto per ricoprire un incarico che abbraccia molti ambiti, primo tra tutti l’affiancamento delle giovani promesse del calcio ticinese. Il lavoro di Mijat si suddividerà tra Lugano, dove seguirà la seconda squadra
(U21) e i giovani già parzialmente integrati in prima squadra, e il Centro sportivo di Tenero, a beneficio dei migliori talenti del movimento cantonale di élite.

COMMENTI
 
Brontolo pensionato 7 mesi fa su tio
Grande Maric, affiancarlo ai giovani talenti è decisione giusta e naturale. Un esempio di grande professionalità e uno sportivo vero.
NOTIZIE PIÙ LETTE