Reuters, archivio
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
TENNIS
41 min
«Ora i loro tifosi mi picchieranno, ma vi dico cosa penso di Roger e Rafa...»
Il russo Nikolaj Davydenko non dà chance a Rafa e Roger, alle prese con gravi infortuni e lunghe riabilitazioni
TENNIS
8 ore
È iniziata la Laver Cup: c'è anche Federer, ma solo sulle tribune
Europa contro Resto del mondo: a Boston è scattata la super-sfida
HCL
10 ore
Incerottato e domato, Lugano senza scampo a Zurigo
Prima balbettante, poi dominante: lo Zurigo ha zittito il Lugano
NATIONAL LEAGUE
10 ore
Bienne inarrestabile: rimonta e vittoria all'overtime a Berna
I burgundi hanno messo fine a una striscia di quattro sconfitte di fila, vincendo 3-1 a Ginevra
TENNIS
11 ore
Bencic e Teichmann salutano Ostrava
Le due rossocrociate sono state eliminate rispettivamente dalla Kontaveit e dalla Kvitova
SUPER LEAGUE
13 ore
Lo Young Boys perde Zesiger
Il calciatore dell'YB salterà le prossime partite
CALCIO
14 ore
Pioli vuole rivoluzionare il calcio: «No ai retropassaggi dopo la metà campo»
Il tecnico rossonero è convinto che bisognerebbe pensare ad altre modifiche del regolamento
CICLISMO
14 ore
Baroncini d'oro nella gara U23
L'elvetico Mauro Schmid ha ceduto a una manciata di chilometri dall'arrivo
MERCATO
17 ore
Donnarumma deluso, la Juve pronta all'assalto
Il portiere italiano non è felice della situazione venutasi a creare a Parigi, dove Navas viene considerato titolare
FORMULA 1
18 ore
A Sochi Verstappen scatterà dall'ultima fila
A Sochi il pilota 23enne sarà chiamato a imbastire una grande rimonta se vorrà incamerare punti pesanti
COPPA SVIZZERA
18 ore
Lugano e Chiasso in campo mercoledì 27 ottobre
Gli avversari erano già noti: i bianconeri ospiteranno lo Young Boys, i momò il San Gallo
SUPER LEAGUE
08.06.2021 - 08:000
Aggiornamento : 23:14

A Lugano filtra ottimismo: «Braga? Ha vinto tanti titoli, non è un caso»

Il dg Campana: «C'è molta curiosità. Sarà interessante capire come potrà adattarsi e cosa potrà portare al gruppo».

«Tranne la figura del coach non ci saranno grandi cambiamenti nello staff. Si vuole dare continuità al lavoro che è stato svolto finora, anche se c'è un nuovo corso».

LUGANO - Il nuovo allenatore del Lugano è Abel Braga, che prende di fatto il posto di Maurizio Jacobacci sulla panchina bianconera.

Il tecnico 69enne ha praticamente trascorso tutta la sua carriera in Brasile – dove ha diretto le squadre più blasonate del territorio – e nella scorsa stagione è stato il timoniere dell'Internacional. «Si tratta indubbiamente di un nome importante, anche se in Europa non è molto conosciuto», ha analizzato il direttore generale del club Michele Campana. «Il suo curriculum parla da solo e non so se nella storia del campionato svizzero, almeno in tempi moderni, si sia mai visto un allenatore così vincente. C'è quindi molta curiosità intorno a questo personaggio, capire come potrà adattarsi e cosa potrà effettivamente portare al gruppo. Da parte dello staff che rimane, ci sarà ovviamente la volontà di aiutarlo ad ambientarsi velocemente, anche perché come ben sappiamo la pausa estiva dura poco in Svizzera e sarà necessario arrivare pronti per l'inizio del campionato».

In 36 anni di carriera Braga ha infatti conquistato più di venti trofei ed è anche riuscito nell'impresa di collocare nella sua bacheca sia una Copa Libertadores – ovvero la Champions League sudamericana – sia un Mondiale per Club (in finale contro il Barcellona), con entrambi i successi colti nel 2006 con l'Internacional. «Ha vinto più o meno ovunque sia stato e conquistare così tanti titoli non è una cosa che capita per caso. Braga è stato anche in grado di imporsi fuori dal Brasile e questo significa che ha sicuramente delle qualità importanti. L'ho visto due volte in videoconferenza, mi sembra motivato e ha delle idee molto chiare di calcio. Vedremo cosa succederà».

Se a 69 anni ha deciso di buttarsi in questa avventura significa che crede ciecamente nel progetto. «Un'altra cosa che mi ha sorpreso è stata tutta l'energia che ha trasmesso, così come la volonta di rimettersi in gioco alla sua età e in un campionato che non conosce. Bisogna dire che è arrivato solo grazie ai contatti che ha con la nuova proprietà, altrimenti non sarebbe mai stato possibile e nemmeno immaginabile, poiché ha accettato delle condizioni economiche che normalmente avrebbe rifiutato alle nostre latitudini».

A parte l'allenatore, le intenzioni della nuova proprietà sono quelle di mantenere uno zoccolo duro all'interno dello staff tecnico. «Tranne la figura del coach non ci saranno grandi cambiamenti nello staff. Alla fine l'obiettivo è quello di non stravolgere troppo determinate posizioni all'interno della società, anche perché non avrebbe molto senso. Si vuole dare continuità al lavoro che è stato svolto finora, anche se c'è un nuovo corso. Siamo contenti che questo sia stato ben compreso, sia dal lato amministrativo, sia da quello tecnico. Sono dell'idea che sia fondamentale mantenere il legame con il territorio e appoggiarsi su personaggi - come i nostri assistenti allenatori o i membri dello staff - che conoscono molto bene il campionato svizzero».

CALCIO: Risultati e classifiche

Reuters, archivio
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
RobediK71 3 mesi fa su tio
Ma è venuto per la pensione
Genchi 67 3 mesi fa su tio
Spero di sbagliare,ma ho molti dubbi sulla nuova proprietà .Speriamo di non fare la fine del Locarno
Indira69 3 mesi fa su tio
Curioso di vederlo all'opera,soprattutto coi giovani,ne ha lanciati tantissimi nella sua carriera,ha un curriculum invidiabile,ha vinto campionati,Libertadores e Mondiale per Club,l'unica incognita riguarda il fatto che in Europa ha allenato poco,diamogli fiducia comunque.
seo56 3 mesi fa su tio
🤐🤐🤐
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-25 08:41:03 | 91.208.130.86