Cerca e trova immobili

CICLISMOPogacar vince ancora

21.05.24 - 17:32
Nuovo show della maglia rosa
keystone-sda.ch (LUCA ZENNARO)
Pogacar vince ancora
Nuovo show della maglia rosa
Tappa accorciata per un doppio ammutinamento dei ciclisti.
SPORT: Risultati e classifiche

SANTA CRISTINA VALGARDENA - Freddo, vento, pioggia, polemiche e rivolte: la 16esima tappa del Giro d’Italia non si è fatta mancare nulla.

Grande protagonista di giornata è stato il CPA, il sindacato dei ciclisti, che ha "spinto" per un doppio, incredibile, ammutinamento. Prima ha comunicato la decisione di non partire dalla Valtellina a causa delle “condizioni di meteo estremo”. In seguito, ottenuto dagli organizzatori l’ok a un giro non competitivo a Livigno (di 18 km), uno stop e la partenza vera e propria da Prato allo Stelvio, ha forzato la mano per cancellare del tutto la pedalata in provincia di Sondrio e per uno spostamento direttamente in provincia di Bolzano.

Evitato l’Umbrail Pass e scattati da Lasa, i ciclisti si sono messi a fare sul serio tenendo subito un’andatura elevata. Dopo mezz'ora di corsa è partita una fuga a quattro - comprendente Piccolo, Ballerini, Alaphilippe e Maestri - che è arrivata ad avere 2’ di vantaggio prima del ritorno del gruppo. A 30 km dall’arrivo al comando è rimasto solo il francese della Soudal Quick-Step, presentatosi ai piedi dell’ultima salita con 1’20” di margine sui primi inseguitori. La sua azione si è però esaurita negli ultimi 2 km quando, ripreso da Pellizzari, Scaroni e Costiou, ha ceduto, vedendo scappare il 21enne connazionale. Tutto finito? No perché, implacabile, dalle retrovie è risalito Pogacar, che ha riacciuffato uno a uno i fuggitivi per andare a vincere in solitaria. Per lo sloveno, sempre più maglia rosa, si tratta del quinto successo di tappa al Giro.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

cle72 3 sett fa su tio
Un grande 💪
NOTIZIE PIÙ LETTE