Cerca e trova immobili

LAURA RIGETDi nuovo in piazza il 14 giugno!

22.05.23 - 15:20
Laura Riget, copresidente PS Ticino.
Laura Riget
Di nuovo in piazza il 14 giugno!
Laura Riget, copresidente PS Ticino.

In Svizzera una donna incinta che abortisce può essere punita con una pena detentiva fino a tre anni. Questo è quanto prevede l'articolo 118 del Codice penale. Anche se non ci sono state condanne negli ultimi vent’anni, una condanna è ancora possibile se non sono soddisfatte le condizioni per un aborto non punibile. In Svizzera non è scontato che le donne incinte possano avere autodeterminazione sul proprio corpo. Una situazione che crea spesso sorpresa perché, quando si discute sulle restrizioni al diritto all’aborto nei paesi occidentali, si tende a pensare solo agli Stati Uniti o alla Polonia. È vero che già all'inizio degli anni '70 ci sono state iniziative popolari per cancellare gli articoli 118-121 del Codice penale svizzero, tuttavia, solo trent’anni dopo, è stato adottato il “regime dei termini”. Il tentativo di eliminare l'aborto dal catalogo delle prestazioni dell'assicurazione sanitaria obbligatoria è fallito nel 2014. Attualmente sono in corso due iniziative popolari che vogliono limitare ulteriormente il diritto all'autodeterminazione delle donne incinte e, allo stesso tempo, lo scorso anno, sono state respinte due mozioni parlamentari che chiedevano la depenalizzazione dell'aborto.

I movimenti femministi come motore del cambiamento

Si tratta solo di un esempio che mostra come le conquiste femministe debbano essere costantemente difese. Questa esperienza ha portato più di 500’000 donne, persone trans, inter e non-binarie, nonché uomini solidali a scendere in piazza il 14 giugno 2019. Le ragioni dello sciopero erano la discriminazione salariale ancora esistente, la violenza di genere, l'iniqua distribuzione del lavoro di cura, la povertà in età della pensione, la sottorappresentazione politica, il razzismo e molto altro.

Generazioni di femministe si sono organizzate per il 14 giugno 2019, sul modello del grande sciopero delle donne del 14 giugno 1991, che chiedeva l'attuazione dell'articolo sull'uguaglianza, esattamente dieci anni dopo il suo inserimento nella Costituzione. Il legame tra miglioramenti giuridici concreti e movimenti femministi è reso evidente da questi due scioperi.

Tutti i progressi emancipatori in Svizzera (e a livello internazionale) sono conseguenze di lotte politiche, nelle strade, nei tribunali e in parlamento. Il suffragio femminile a livello federale è stato introdotto solo perché donne e uomini solidali hanno ripetutamente tentato di introdurre il suffragio nei singoli cantoni. Dopo l'approvazione del suffragio femminile a livello federale, in una seconda votazione nel 1971, le donne dell'Appenzello hanno dovuto attendere fino al 1991 per ottenere il suffragio cantonale grazie a una decisione del tribunale federale.

Si sciopera!

Anche oggi ci sono molti motivi per scendere in piazza il 14 giugno 2023. Lo scorso novembre la Commissione della Convenzione delle Nazioni Unite sullo status delle donne ha criticato la Svizzera per non aver fatto abbastanza per la parità. Tra le altre cose, ha raccomandato l'eliminazione immediata della discriminazione salariale, l'introduzione di quote per le posizioni decisionali, la lotta mirata agli stereotipi di genere, una legislazione efficace contro la violenza di genere, programmi di sostegno e di uscita per le lavoratrici del sesso e una migliore conciliabilità.

Queste sono anche le rivendicazioni del 14 giugno. Infine, ma non meno importante, i sindacati e i collettivi femministi chiedono anche la depenalizzazione dell'aborto. Quindi: siamo pronte per scioperare di nuovo!

COMMENTI
 
FritzPopCip 1 sett fa su tio
Fermi alle lotte di classe del 1800. 😱
gigipippa 1 sett fa su tio
L`aborto è una soluzione estrema ad problema grave, e mi auspico che rimanga tale e non venga banalizzato come strumento di conquista.
Mattiatr 1 sett fa su tio
Mah, lo sciopero come motore di cambiamento mi pare un po' ingrippato. Le condizioni salariali (per cara grazia) non sono determinate né a Bellinzona né a Berna ma sul proprio luogo di lavoro. Ci sono vari fattori che determinano la formazione di un salario, formazione, ore lavorative, funzione, esperienza, concorrenza, settore, ... In genere una passeggiata in piazza con richieste tanto generiche da non saper letteralmente né cosa si voglia né cosa si possa fare difficilmente può cambiare qualcosa.¶ Sul codice penale c'è scritto altro, il capoverso alla quale fa riferimento lei riguarda un aborto consensuale dopo 12 settimane dall'ultima mestruazione. In sintesi l'aborto è perfettamente lecito fino al 2°-3° mese di gravidanza, dopo di ché serve un parere medico in caso di rischio. Nel caso in cui si volesse abolire o estendere questo limite potrebbe semplicemente scrivere una letterina agli iscritti del partito di cui è presidente, tirar su le firme e fare un iniziativa popolare come la democrazia svizzera prevede. A pancia i tempi sono maturi per un'estensione, di sicuro sarebbe 1) più incisivo di uno sciopero e 2) ha più probabilità di cambiare qualcosa. L'abolizione integrale dell'articolo non la consiglierei visto che è lo stesso che prevede una pena a chi esegue un aborto non consensuale (cp.2). In ogni caso questo atteggiamento mostra non una volontà di fare qualcosa, ma di far fiera in piazza per poi lamentarsi, annualmente, sullo stesso tema.
vulpus 1 sett fa su tio
Una volta era in Italia che ogni settimana si inventavano uno sciopero. Si sciopera per un motivo grave , non per denunciare discriminazioni che possono essere corrette in ben altra e più credibile modo.
curiuus 1 sett fa su tio
Ma certo... tutti in piazza, basta non dover lavorare !
UtenteTio 1 sett fa su tio
Femministe e pseuso associazioni di genere peggio dei carbonai. Ho partecipato ad un aperitivo femminista, sembrava una sfilata di Milano moda, ma si fanno passare per chi tutela, certo la loro meri interessi. L'unica loro ambizioni sono le quote rosa, dimenticandosi che chi vuole arrivare lì deve lavorare e non come tipico canton ticinese cercare il cadreghino.
Ascot 2 sett fa su tio
Così vi farete sicuramente Inter bene… 😂 Altra legnata alle federali… 😂😂😂
Gus 2 sett fa su tio
Arriva la nuora!
adri57 1 sett fa su tio
Sta festeggiando!
NOTIZIE PIÙ LETTE