FRANCIAMeno uova (e più care) nei supermercati francesi

25.11.22 - 19:30
La colpa? Dell'epidemia d'influenza aviaria e dell'inflazione
Depositphotos (belchonock)
Meno uova (e più care) nei supermercati francesi
La colpa? Dell'epidemia d'influenza aviaria e dell'inflazione

PARIGI - Non si può parlare di carenza d'uova nei negozi e supermercati francesi, ma - come rileva BfmTv - gli scaffali sono meno pieni che in passato. 

Il motivo? L'epidemia d'influenza aviaria che ha ripreso a farsi sentire, dopo le crisi dell'autunno 2021 e della scorsa primavera. L'associazione nazionale di categoria aveva già lanciato in ottobre l'allarme: «La situazione è critica» nel mercato delle uova, si diceva. Dopo l'estate sono stati abbattuti oltre 770mila capi e il livello di allerta è stato alzato da "moderato" a "elevato".

 

Non solo le uova sono presenti in numero inferiore, ma sono anche più care. Una conseguenza non solo dell'influenza aviaria, ma anche dell'inflazione. I produttori lamentano un aumento dei costi, di qualsiasi genere: dal prezzo dei mangimi per alimentare i volatili all'energia, ai carburanti e agli imballaggi per consegnare la merce. L'aumento presso la grande distribuzione è di oltre il 16% rispetto a un anno fa, come rilevato dagli analisti di NielsenIQ.
 
In Svizzera è notizia di ieri la scoperta di un focolaio d'influenza aviaria in un allevamento di Seuzach, nel canton Zurigo. Ma l'emergenza appare senz'altro più contenuta rispetto alla Francia.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE