Immobili
Veicoli

GIAPPONEAddio al "padre" del Sudoku

17.08.21 - 10:51
Maki Kaji ha reso celebre in tutto il mondo il famoso gioco di logica
AFP
Addio al "padre" del Sudoku
Maki Kaji ha reso celebre in tutto il mondo il famoso gioco di logica

TOKYO - Maki Kaji, colui che ha reso celebre il Sudoku in tutto il mondo, è scomparso ad inizio agosto. Lo ha reso noto la sua casa editrice Nikoli, rendendo omaggio al "padre" del famoso gioco di logica. 

Amato da molti e un grattacapo per alcuni, lo schemino numerico negli ultimi quindici anni è stato investito da una vera e propria ondata di celebrità. La casa editrice giapponese Nikoli cominciò a pubblicare il gioco nei periodici locali a partire dagli anni '80. Attorno agli anni 2000 è poi giunto anche in Europa, conquistando grandi e piccini.

Secondo alcune stime ogni giorno circa 100 milioni di persone risolvono i Sudoku. Dal 2006 esiste anche un vero campionato del mondo, con diverse varianti. 

A Maki Kaji si deve la diffusione a livello mondiale del Sudoku, ma l'invenzione risale al XVIII secolo, ad opera del matematico svizzero Eulero. 

Il nome ha però chiaramente origine giapponese. La dicitura completa, come è apparsa inizialmente sulla rivista Monthly Nikolist nel 1984, è "Suuji wa dokushin ni kagiru". Solo in un secondo tempo è stato abbreviato da Kaji tenendo solamente i primi caratteri kanji. 

Una delle caratteristiche del Sudoku sono anche le quasi infinite soluzioni possibili: ben 6.670.903.752.021.072.936.960 per la versione classica. 

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE ECONOMIA