keystone-sda.ch (Hayden Smith)
Dopo l'incidente del volo United Airlines a Denver sono stati ordinati controlli di emergenza sui Boeing 777 con motore PW4000.
STATI UNITI
22.02.2021 - 07:570

Una nuova grana per Boeing

Dopo l'incidente di United Airlines ordinate ispezioni d'emergenza per i 777 con motori PW4000

NEW YORK - In seguito all'incidente di Denver, che ha visto protagonista un Boeing 777 della United Airlines a Denver, la Federal Administration Aviation (Faa) ha ordinato «ispezioni d'emergenza» per tutti gli aeromobili di quel modello montanti motori PW4000.

Il provvedimento dell'Agenzia federale per l'aviazione civile comporterà probabilmente che «alcuni aerei saranno rimossi dal servizio» e sta avendo conseguenze anche in Giappone, dove è stato chiesto alle compagnie locali di lasciare a terra i 777 fino a nuovo ordine. L'ordine del ministero dei Trasporti riguarda All Nippon Airlines, che possiede 19 Boeing 777-200, e Japan Airlines che ne ha 13. Entrambe le compagnie hanno fatto sapere che si adegueranno alle direttive. Ricordiamo che lo scorso mese di dicembre si era verificato un incidente simile a quello di Denver su un volo della Japan Airlines, con la copertura del motore che si era staccata dalla fusoliera, costringendo il comandante a compiere un atterraggio d'emergenza.

United Airlines ha subito bloccato i suoi aeromobili. «Siamo in contatto con le autorità e continueremo a lavorare con loro per determinare le ulteriori misure necessarie per assicurare che i nostri aerei soddisfino i più rigorosi standard di sicurezza e possano tornare a volare», afferma la compagnia. 

L'episodio mette alla prova sia la Faa che Boeing: la prima deve dimostrare di aver appreso la lezione del caso 737 Max e mostrare maggior severità nei controlli; la seconda, invece, rischia un nuovo - e pesante - danno d'immagine. Sorge inoltre l'interrogativo sulla qualità degli interventi di manutenzione compiuti dalle grandi compagnie, in tempi di crisi del settore dell'aviazione causa pandemia e riduzione dei costi.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-06 06:02:48 | 91.208.130.87