Keystone
STATI UNITI / CUBA
12.01.2021 - 07:570
Aggiornamento : 08:21

Nuove sanzioni? Cuba è furente con gli USA: «Ipocriti e immorali»

Donald Trump ha reinserito il paese centroamericano nella lista nera degli sponsor del terrorismo

L'AVANA - Cuba denuncia «l'opportunismo politico» delle nuove sanzioni imposte dagli Stati Uniti, dopo la decisione del presidente uscente Donald Trump di reinserire il Paese nella lista nera degli sponsor del terrorismo. Lo ha detto il ministro degli Esteri cubano, Bruno Rodríguez Parrilla.

«Condanniamo la cinica e ipocrita definizione di Cuba quale Stato sponsor del terrorismo - ha scritto Rodriguez su Twitter -. L'opportunismo politico di questa azione è evidente a tutti coloro che sono sinceramente preoccupati per la piaga del terrorismo e delle sue vittime».

Da parte sua, il quotidiano del Partito comunista cubano Granma scrive sulla sua pagina web che gli Stati Uniti, pur essendo «i maggiori terroristi del mondo, descrivono la nazione che ha inviato più medici all'estero per aiutare a salvare vite umane dalla piaga del Covid-19» quale sponsor del terrorismo internazionale.

Il giornale, stigmatizzando la decisione di Trump, sottolinea che «la grave accusa» nei confronti di Cuba «aggiunge solo argomenti al discredito e all'immoralità della politica estera statunitense, proprio quando in quella nazione si registrano le più vergognose manifestazioni di disprezzo per la vita degli esseri umani». Il Paese che, «nella sua arroganza, costruisce una simile farsa nei confronti di Cuba - prosegue Granma - è lo stesso che promuove l'estremismo politico e incoraggia le persone armate a prendere d'assalto le istituzioni pubbliche».

Lo stesso che «subordinando la salute al mercato, espone i suoi cittadini al contagio e alla morte in massa per un'epidemia». Lo stesso, si dice poi, che «assassina, selettivamente e fuori dalle sue frontiere, coloro che considera nemici», e infine quello che, «in un silenzio complice, si astiene dal condannare l'attacco armato (a Washington, alla fine dello scorso aprile, ndr) contro l'ambasciata del Paese che ora accusa apertamente di essere terrorista».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Nikko 6 gior fa su tio
Tipica strategia diversiva che Trump sa applicare alla grande per distogliere l’attenzione ogni volta che si trova in difficoltà... Machiavelli era un apprendista in confronto e avrebbe avuto molto da imparare da Trump... Ai tempi del primo impeachement ha fatto eliminare un generale iraniano... prima delle elezioni ha fatto eliminare da Israele uno scienziato iraniano... Adesso accusa Cuba di terrorismo, dopo il terrorismo reale e in diretta TV che ha provocato lui al Campidoglio... Questo è il suo “modus vivendi” per salvarsi quando è nelle rogne... Un atteggiamento spregiudicato, cinico e criminale che da sempre usa per i suoi interessi privati, sia come manager delle sue aziende, sia come presidente degli USA.
francox 6 gior fa su tio
incontestabile
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-19 02:37:23 | 91.208.130.86