Cerca e trova immobili

GERMANIASequestro ad Amburgo, contatto visivo con la bambina. L'uomo potrebbe essere in possesso di esplosivi

05.11.23 - 11:51
Ultimi aggiornanti sul sequestro che sta tenendo in scacco l'aeroporto tedesco. Proseguono le trattative con il turco 35enne
keystone
Fonte Agenzie stampa tedesche
Sequestro ad Amburgo, contatto visivo con la bambina. L'uomo potrebbe essere in possesso di esplosivi
Ultimi aggiornanti sul sequestro che sta tenendo in scacco l'aeroporto tedesco. Proseguono le trattative con il turco 35enne

AMBURGO - Pochi aggiornamenti, ma che accendono delle speranze in merito al rapimento che da ieri sera sta paralizzando l'aeroporto di Amburgo. La polizia - stando alle agenzie di stampa tedesche - sarebbe infatti riuscita a stabilire un contatto visivo con la bambina di quattro anni presa in ostaggio dal padre.

«Al momento presumiamo che stia bene fisicamente», ha spiegato la portavoce della polizia Sandra Levgrün. Questa valutazione è stata fatta sulla base del contatto visivo, ma anche delle telefonate con il rapitore, durante le quali si riusciva a sentire la voce della piccola. «Non vogliamo esprimerci invece in merito a quella che potrebbe essere la situazione psicologica», è stato aggiunto.

L'aeroporto di Amburgo ha intanto annunciato su X ritardi e cancellazioni di voli nel corso della giornata. Questo mentre sono in corso le negoziazioni con l'uomo. «La situazione è ancora statica», è stato spiegato. Sul posto, oltre alle unità speciali della polizia, sono presenti anche degli psicologi.

Come riporta la “Bild”, il genitore 35enne ha parcheggiato la sua auto proprio accanto a un aereo della Turkish Airlines. Vuole essere portato in Turchia con la figlia. Per ora le trattative si stanno svolgendo in tutta tranquillità. Nel suo aggiornamento più recente, la polizia non esclude che l'uomo sia «in possesso di un'arma e forse anche di ordigni esplosivi di tipo sconosciuto». «La nostra massima priorità è la protezione della bambina I negoziati proseguiranno», si legge su X.

COMMENTI
 

Pocahontas 3 mesi fa su tio
Io invece mi chiedo: ma con tutti i i controlli che ci sono, come fa uno così ad arrivare con l'auto vicino all'aereo??? Booh!! Deve sempre succedere qualcosa di grave per far aumentare i controlli...e magari anche limitare le entrate??!!! Perche alla fine questi genitori, se così li vogliamo chiamare, prima o poi vogliono tornare al paese con i figli!!

Ebm 3 mesi fa su tio
Risposta a Pocahontas
Ha sfondato il recinto dell aeroporto con la macchina

daniele77 3 mesi fa su tio
Risposta a Pocahontas
E vai con il commento razzista. Si potrebbe fare una lista lunga di genitori "autoctoni" che hanno fatto anche peggio ai figli. Bisogna limitare l'entrata in CH a quelli come te quando vanno in vacanza.

Pocahontas 3 mesi fa su tio
Risposta a Ebm
Ah ecco...

fugu 3 mesi fa su tio
Non capirò mai coloro che agiscono in questo modo. Non ricordo una sola volta in cui una persona con un ostaggio sia riuscita a partire in aereo. Destinato al fallimento anche questo, 100% l'aereo non partirà. La questione non è lì, ma la messa in salvo della bambina.

ilfastidio 3 mesi fa su tio
Risposta a fugu
Trans World Airlines Flight 847, Air France Flight 139, VASP VP280, Indian Airlines Flight 814, Avianca Flight 9463. Sebbene sia raro un esito positivo per i dirottatori, a volte succede.

fugu 3 mesi fa su tio
Risposta a ilfastidio
Certo, dirottamenti ce ne sono stati in grande quantità, ma già in volo, con bande di diversi individui e solitamente con tanti ostaggi. In certi casi sono riusciti a farsi fare il pieno e ripartire per altre destinazioni. Ma dovunque erano attesi. Di fatto nessun dirottatore è uscito da un aereo per andare dove voleva. O si sono arresi o sono stati abbattuti, con o senza previa tragedia. Intanto questo aereo non è partito, è ciò che dicevo.
NOTIZIE PIÙ LETTE