Cerca e trova immobili

GUERRA IN UCRAINA«Il pericolo che le armi nucleari possano essere utilizzate è enorme»

17.09.23 - 17:18
Il presidente finlandese Sauli Niinisto invita l'Occidente a non abbassare la guardia nei confronti di Mosca
KEYSTONE/EPA/FILIP SINGER (FILIP SINGER)
«Il pericolo che le armi nucleari possano essere utilizzate è enorme»
Il presidente finlandese Sauli Niinisto invita l'Occidente a non abbassare la guardia nei confronti di Mosca

HELSINKI - L'Europa non deve sottovalutare il rischio che la Russia estenda la guerra oltre l'Ucraina. È l'avvertimento del presidente finlandese Sauli Niinisto che, in un'intervista al New York Times, spiega perché il suo Paese non ha mai abbassato la guardia davanti a Mosca.

L'invasione dell'Ucraina è stata «un campanello d'allarme» ma, si domanda il leader finlandese, «siamo sicuri che tutti gli europei si rendono conto che si tratta di una questione europea? Siamo in una situazione molto delicata e c'è il rischio di una guerra su larga scala», ha avvertito sottolineando che «il pericolo che le armi nucleari possano essere utilizzate è enorme».

Niinisto ha infine esortato i Paesi europei a seguire l'esempio di Helsinki nell'ambito della difesa. A differenza della Svezia, in Finlandia c'è ancora la leva obbligatoria per gli uomini e volontaria per le donne e una volta terminato il servizio militare si resta riservisti per decenni, come in Israele, partecipando due volte l'anno ad addestramenti ed esercitazioni militari. Dopo la Guerra Fredda, ha spiegato il capo di Stato, «noi europei ci siamo abituati a uno stile di vita che migliorava di anno in anno e questo ha rafforzato la convinzione che fosse anacronistico parlare di forze armate o di difesa. Ora c'è stata una nuova presa di coscienza. Fortunatamente, in Finlandia la nostra posizione è rimasta sempre la stessa».

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

LaLussy 9 mesi fa su tio
😂 ha detto anche che i paesi occidentali dovrebbero trovare il modo di mantenere relazioni amichevoli con la Federazione Russa perchè quando il conflitto finirà, la Russia rimarrà. Ma si sa, questi sono piccoli dettagli che vanno contro la propaganda occidentale.

Arcadia7494 9 mesi fa su tio
Risposta a LaLussy
Diciamo che sei ossessionata da una propaganda occidentale che non è nemmeno un'unghia di quella russa. Ma va bene, pensa quel che vuoi. Comunque mi sembra logico, anche con la Germania è stato così. I problemi con la Russia riguardano il presente (Putin) ma in futuro perché non dovremmo avere relazioni con la Russia se le cose saranno diverse?

Urca che roba 9 mesi fa su tio
Eee che le usino pure .. Dov'è il problema?

Swissabroad 9 mesi fa su tio
Risposta a Urca che roba
Non c'è problema. Non c'è ne saranno più di problemi...

Arcadia7494 9 mesi fa su tio
Dice bene il presidente finlandese. Dal dopoguerra noi europei abbiamo goduto di crescente benessere, pace, stabilità e progresso, e abbiamo pensato che certe cose non sarebbero più successe da noi. Putin ci ha svegliato dal letargo. Guai ora ad abbassare la guardia. Con i cri min ali non si tratta, perché se gli dai la mano , si prendono il braccio. Chi ancora parla di mediare con Putin, povero ingenuo, non ha capito bene cosa sta succedendo e vaneggia magari una certa comprensione per la azione russa, "provocata" dall'Occidente. Per fortuna i governi occidentali hanno capito subito i rischi e le minacce insite nel personaggio Putin, che è stato tranquillo finché la Russia era debole. Poi ci ha provato, piano piano, ma fortunatamente lo scorso anno ha fatto male i calcoli e le sue manie di grandezza saranno la sua rovina, come lo è stata per molti despota in passato.

pori_num 9 mesi fa su tio
Risposta a Arcadia7494
Condivido in tutto!

Golf67 9 mesi fa su tio
Risposta a Arcadia7494
Ognuno vede il suo film e quindi come pecoroni dietro l’espansione della N A T O. Ascoltate il discorso di Stoltenberg..

Suissefarmer 9 mesi fa su tio
Risposta a Arcadia7494
se dovesse e dico dovesse succedere che Russia, Cina, India, Corea e compagni di merenda attuassero la loro nuova alleanza per un mondo che loro gestiscono, cosa molto probabile visto che sono molto vicini ad attuarlo, non credi sia meglio cercare di disfare questo pericolo magari anche perdonando l'invasione? il problema secondo me è che da tempo l'occidente decide e questo è un dato di fatto, visto che siamo la parte più organizzata! ma vedo paesi che detengono un ruolo chiave per l'occidente che si stanno alleando e che se vogliono potranno decidere al posto nostro. bisogna andare d'accordo, se continuiamo con la mentalità che noi decidiamo, che noi, noi, noi perderemo tutto! l'unica è o distruggere il nemico, o mettersi tutti al stesso livello con stesse opportunità e responsabilità! non può la democrazia comandare sul comunismo, cioè fino adesso si è si vedono i risultati, ma appunto se questi paesi si alleano e decidono di fare guerra con la democrazia abbiamo perso prima di iniziare( per guerra intendo economica/prodotti primari)

Andy 82 9 mesi fa su tio
lo dicono dall'inizio della guerra.......speriamo di nò mà chi vivrà vedrà

Olly 9 mesi fa su tio
Domanda: perchè continuate su questo canale di informazione , giorno dopo giorno a voler creare panico, paura neille persone!! QUante volte è già stata data questa informazione. ??? Bene, detto questo, molti di noi hanno capito già da molti anni che il vostro scopo non è quello di informare, di dare forma alla realté, ma di creare audience e panico!!! grazie per l'opportunità di esprimere il mio sentito. un caro saluto a tutte e tutti. !! Olivier

Roggino 9 mesi fa su tio
Risposta a Olly
Analfabetismo funzionale? 🤔

TheQueen 9 mesi fa su tio
Risposta a Olly
Invece leggere ogni giorno del Quadri che ripete le stesse cose da dieci anni va bebe? Ma vai a farti un giro

Olly 9 mesi fa su tio
Risposta a Roggino
Tradotto in parole comprensibili cosa hai detto ?

Baxy91 9 mesi fa su tio
La paura può essere una scusa per far fare passi falsi .. la nazione può essere stata indotta a dire una cosa simile da qualcuno di più furbo.. quindi non traggo conclusioni affrettate.. non vedo perché diffondere supposizioni simili.. al posto di andare in contro alle richieste della Russia se effettivamente avessero questa paura fondata e intendessero proteggere in primis la TERRA.. non è bello cercare di far accendere una micia .. chi ha parlato dovrebbe domandarsi perché dire una cosa simile a tutti e perché ora e a chi giova di più .. soprattutto nel lungo termine.. trovo triste come si stanno sviluppando le cose.. è tutto politica e se uno sapesse come regna la Russia .. saprebbe benissimo che era una conseguenza naturale l’attacco alla provocazione avuta. Il pugno di ferro è il modo in cui tiene sotto controllo il popolo ed è sempre stato così .. hanno cercato pubblicamente di farlo sembrare sottomissibile ed hanno reagito. Questo è quanto il comportamento della Russia era ovvio che avrebbe fatto. Ora per questioni di immagine non potrà mai tirarsi indietro. Questo è chiaro e gioca d’astuzia.. la domanda che mi sorge è perché uno stato UE dovrebbe inventarsi che sarebbe così stupida la Russia ad usare gli armamenti Nucleari se si vede benissimo che la Russia si sta muovendo in tutt’altro modo.. vedi BRICS etc. Dipenderanno sempre meno dall’America, l’America perde potere .. qualcuno vuole che la annientassimo fisicamente a questo punto???? Propongo di ragionare fuori dagli schemi a questo punto.. prima che la gente fosse influenzata dalla paura ad attaccare stupidamente una nazione. Atrocità ne ha commesse e non c’è da ridire su questo ma il tutto io lo vedo come un gioco di scacchi pianificato. Spero di non essere l’unica a vederlo.

medioman 9 mesi fa su tio
Risposta a Baxy91
Concordo pienamente con quello che hai scritto 👍🏼.

Ciulindo.47 9 mesi fa su tio
Risposta a Baxy91
Non è l’unica ad interpretare correttamente la reazione russa alle ripetute provocazioni USA e NATO. Tuttavia, i più, influenzati dalla narrazione dominante, sono convinti che il conflitto sia stato prodotto “dall’invasore” russo. La compellenza (provocazione) americana per causare il “casus belli” è un classico della strategia militare USA. Due esempi tipici: Nella guerra messicana-statunitense del lontano 1846 in cui gli statunitensi hanno sottratto il Texas, Il Nuovo Messico, La California, Il Nevada, l’Arizona al Messico. E nel 1941 con la provocazione della flotta americana a Pearl Harbor finito con l’attacco nipponico, grazie al quale, gli USA, hanno poi giustificato la loro reazione lanciando le atomiche su Hiroshima e Nagasaki.

Lux Von Alchemy 9 mesi fa su tio
Parlare di diplomazia no? Iniziative per meeting sulla pace e nuovi accordi sulle strategie di “sicurezza” no? Nel frattempo migliaia di vite vengono spezzate ogni giorno e, più si getta benzina sul fuoco, si continuano a creare presupposti per delle escalations.

Mastro78 9 mesi fa su tio
Vada in pensione che è meglio. Non ha senso quello che dice
NOTIZIE PIÙ LETTE