Cerca e trova immobili

CAMERUNIn cento anni sono scesi da dodici milioni a 415mila

01.05.23 - 10:36
Le due specie di elefanti presenti in Africa rischiano di sparire completamente
Depositphotos (JohanSwanepoel)
Fonte Ats ans
In cento anni sono scesi da dodici milioni a 415mila
Le due specie di elefanti presenti in Africa rischiano di sparire completamente

YAOUNDÉ - È allarme estinzione per gli elefanti in Africa, avverte il Wwf. Nell'ultimo secolo il numero di elefanti nel continente africano è drasticamente crollato, passando dai dodici milioni stimati circa un secolo fa ai 415'000 riportati nell'ultimo censimento.

Oggi esistono due specie distinte di elefante in Africa. L'elefante di savana (Loxodonta africana) è classificato come "in pericolo" e l'elefante di foresta (Loxodonta cyclotis) risulta inserito tra le specie in "pericolo critico", ovvero con elevato rischio di estinzione a breve termine.

Il bracconaggio oggi resta la causa principale del declino di entrambe le specie di elefanti africani. Si stima che ogni anno vengano uccisi circa 20'000 elefanti per il commercio illegale di avorio. A questo si aggiungono le uccisioni generate dai conflitti tra gli elefanti e le comunità locali, in crescita a causa della trasformazione di aree di foresta e savana in coltivazioni. In 100 anni si è già perso oltre il 95% degli elefanti africani.

Per questo il Wwf lancia la campagna "Sos Elefante". Il Wwf conduce da più di 30 anni programmi di conservazione in Camerun, Repubblica Centrafricana, Repubblica del Congo, Repubblica Democratica del Congo e Gabon.

Il Progetto Wwf "Una foresta per gli elefanti" si realizzerà nel territorio del Tridom (Gabon, Camerun, Repubblica del Congo), al cui interno si sviluppa il parco di Ntokou Pikounda, l'ultimo avamposto per la conservazione degli elefanti di foresta. Il progetto comprende azioni di studio e monitoraggio e il rafforzamento del sistema antibracconaggio

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

SteveC 11 mesi fa su tio
L’unica bestia che non rischia l’estinzione è purtroppo l’essere umano.
NOTIZIE PIÙ LETTE