Immobili
Veicoli
Getty
+13
STATI UNITI
06.10.2021 - 09:070
Aggiornamento : 11:00

Un'ancora avrebbe agganciato l'oleodotto causando la perdita di petrolio

Al momento è l'ipotesi più accreditata, stando alle indagini preliminari. È stato anche dichiarato lo stato di emergenza

MIAMI - Le indagini hanno identificato il luogo della fuoriuscita di petrolio che ha causato un disastro ambientale in California negli scorsi giorni. Lo strappo dell'oleodotto, che ha permesso a 546'000 litri di petrolio di espandersi in mare, misurerebbe poco più di 33 centimetri. Il buco si trova in una sezione di 1,2 chilometri che è stata spostata lateralmente di 32 metri, riporta la Cnn.

L'oleodotto, costruito 41 anni fa, è lungo circa 30 chilometri e posizionato ad una profondità di 30 metri. Il tubo di acciaio, rivestito di cemento, misura un diametro di 40 centimetri. 

Stando alle indagini preliminari, la rottura del tubo potrebbe essere stata causata da un'ancora che ha agganciato il gasdotto (ciò spiegherebbe anche lo spostamento). Le autorità sono al lavoro per capire se una nave è passata sopra alla conduttura. 

Il governatore della California, Gavin Newsome, ha proclamato lo stato di emergenza in modo da ricevere assistenza federale. 

AFP
Guarda tutte le 17 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-20 11:32:28 | 91.208.130.86