keystone-sda.ch (TINO ROMANO)
ITALIA
02.06.2021 - 18:560

L'uso massiccio dei "forchettoni" ha danneggiato la fune?

È una delle ipotesi della procura di Verbania, che vuole chiarire il perché della sciagura sul Mottarone

STRESA - La procura di Verbania prosegue con le indagini sulla sciagura della funivia del Mottarone, costata la vita a 14 persone.

Una delle ipotesi al vaglio degli inquirenti è che l'uso eccessivo dei "forchettoni", impiegati per disattivare i freni d'emergenza, potrebbe aver scaricato una tensione eccessiva sulla fune traente, portando quindi alla sua rottura. Un video emerso nelle scorse ore fa ritenere che i "forchettoni" fossero stati utilizzati anche in passato, a più riprese.

Per verificare l'ipotesi i periti incaricati dalla procura dovranno ispezionare nuovamente l'interno della cabina precipitata, che non è ancora stata rimossa. Uno dei pezzi che potrebbe risultare determinante per chiarire l'accaduto, la "testa fusa" (ovvero, spiegano i media italiani, la giunzione tra cavo e funivia che è chiusa all'interno di un cilindro), non è ancora stata esaminata.

Lunedì si svolgerà un nuovo sopralluogo, dopo il quale si deciderà come e quando recuperare la cabina. I vari pezzi non saranno rimossi finché la procura non notificherà tutti gli avvisi di garanzia: gli indagati potranno nominare, per propria tutela, dei consulenti che dovranno essere presenti sul monte che sovrasta Stresa al momento delle operazioni.

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-20 05:29:01 | 91.208.130.87