Immobili
Veicoli
Prima vittima nelle proteste in Myanmar
Keystone
MYANMAR
19.02.2021 - 07:400
Aggiornamento : 10:37

Prima vittima nelle proteste in Myanmar

Si tratta di una giovane donna colpita alla testa da un proiettile

RANGOON - È una ragazza di 20 anni la prima vittima degli scontri in Myanmar, che non accennano a diminuire dopo il colpo di Stato

Mya Thweh Khine era stata colpita alla testa da un proiettile il 9 febbraio, sparato durante una manifestazione di protesta a Naypyidaw, riporta la CNN. È stata successivamente trasportata in ospedale, dove è morta questa mattina. 

Il portavoce Kyi Toe (National League for Democracy Party) ha dichiarato che il proiettile ha perforato il casco indossato dalla giovane donna. Il tragico momento è stato ripreso da alcune videocamere, e circola in rete. Da allora quelle immagini sono diventate il simbolo delle proteste. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-20 17:14:54 | 91.208.130.86