Depositphotos (AndrewLozovyi)
STATI UNITI
04.08.2020 - 06:300

Ci mette troppo a fargli l'hamburger: ucciso commesso del fast food

Un 37enne della Florida è stato arrestato per il fatto avvenuto sabato sera in un Burger King in Florida

ORLANDO - Il commesso di un fast food Burger King è stato ucciso al termine di una lite da un 37enne. La causa dell'omicidio, a quanto riferiscono i media locali, sarebbe stata l'eccessiva lentezza del servizio.

Il fatto è avvenuto sabato sera a Orlando, in Florida. Secondo quanto riferito dall'Ufficio dello sceriffo della Contea di Orange l'uomo avrebbe detto alla vittima, un 22enne assunto da poco: «Hai due secondi prima che ti spari». Il 37enne era arrivato nel ristorante insieme a una donna, che in precedenza si era vigorosamente lamentata dei tempi di attesa e aveva ottenuto un rimborso di 40 dollari. Evidentemente non soddisfatta, aveva minacciato che sarebbe tornata sul posto con il «suo uomo». Il che è avvenuto.

Il 37enne ha chiesto espressamente di confrontarsi con il 22enne: i due hanno brevemente lottato prima che una persona presente li separasse. Quando sembrava che tutto fosse finito, con l'uomo che si era allontanato, ecco il tragico epilogo: il 37enne è tornato con l'arma e ha sparato al giovane. L'uomo è stato dichiarato morto al suo arrivo in ospedale. Lo sparatore, invece, è stato arrestato per omicidio di primo grado, possesso di armi e distruzione di prove.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-20 00:07:13 | 91.208.130.85