Keystone
BRASILE
06.05.2020 - 07:550

Oltre quindicimila morti in America Latina

Il paese maggiormente colpito è il Brasile, seguito da Messico ed Ecuador

BRASILIA - Oltre 15'000 persone sono morte a causa del coronavirus in America Latina e ai Caraibi: è quanto emerge da un conteggio dell'agenzia di stampa francese Afp basato su dati ufficiali. Il totale dei casi supera quota 282'000.

Il Paese con il maggior numero di morti è il Brasile a quota 7'921 a fronte di 114'715 casi, seguito dal Messico con 2'271 decessi e dall'Ecuador con 1'569 morti.

Proprio in Ecuador il presidente Lenin Moreno ha annunciato ieri sera l'estensione per altri 30 giorni dello "stato di eccezione" nel Paese, a partire dal 16 maggio prossimo, riferisce il quotidiano El Telegrafo di Quito. In pratica, precisa il giornale, «questo significa che le forze armate, la polizia nazionale, il Servizio nazionale di gestione dei rischi e delle emergenze e il ministero della Sanità continueranno la loro mobilitazione su tutto il territorio nazionale per eseguire azioni di mitigazione della pandemia».

Il presidente della Colombia Iván Duque ha dal canto suo annunciato ieri sera la decisione del governo di prorogare, per la terza volta dal 25 marzo, la quarantena sociale obbligatoria nel Paese, che resterà in vigore fino al 25 maggio. In un discorso trasmesso in tv, il capo dello Stato ha comunque assicurato che «durante questa nuova fase di isolamento sociale, sarà autorizzato l'avvio dell'attività produttiva di vari settori industriali, e quella di compravendita di beni necessari alla popolazione».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-05 06:16:25 | 91.208.130.89