Cerca e trova immobili

GUERRA IN UCRAINADall'Africa all'Ucraina, l'ascesa del gruppo Wagner

24.06.23 - 23:01
L'influenza esercitata del gruppo di mercenari nel vari contesti in cui ha operato. L'obiettivo è sempre lo stesso: destabilizzare.
Reuters
Fonte ATS ANS
Dall'Africa all'Ucraina, l'ascesa del gruppo Wagner
L'influenza esercitata del gruppo di mercenari nel vari contesti in cui ha operato. L'obiettivo è sempre lo stesso: destabilizzare.

MOSCA - L'idea iniziale era costituire una milizia sul modello del gruppo di contractor americano Blackwater che operò in Iraq spesso e volentieri ben al di là delle leggi di guerra. Era il 2014 quando Yevgeny Prigozhin, ormai da tempo entrato nell'inner circle di Vladimir Putin, fondava il gruppo Wagner.

La scalata della Wagner

Da lì in poi per questa brigata, mai ufficialmente riconosciuta dal Cremlino, è stata solo una lunga scesa. La Wagner si è resa protagonista in Siria, Libia, nell'Africa sub-sahariana, creando alleanze con signori della guerra, golpisti, capi di governo. E arrivando ad essere, dal 24 febbraio del 2022, uno dei bracci armati del Cremlino nell'invasione dell'Ucraina.

Secondo Prigozhin, ma anche secondo i dati del Consiglio Nazionale per la sicurezza americano, la Wagner ha schierato nel Donbass 50.000 uomini. Di questi, spiegavano gli Usa, diecimila sarebbero contractor e i restanti 40.000 ex detenuti. L'arruolamento nella Wagner, nei mesi scorsi, è stato facilitato e anche pubblicizzato dallo Stato centrale russo. Ma un vero e proprio riconoscimento ufficiale delle azioni della brigata in Ucraina non è mai arrivato dai vertici della Difesa.

Una relazione fatta di alti e bassi

Il binomio tra Mosca e la Wagner, del resto, è sempre stato segnato da una certa ambiguità e dall'assenza di qualsiasi cornice legislativa. Eppure, per conto di Mosca, il gruppo Wagner ha operato in diverse aree di guerra. In Siria tracce della brigata hanno sin dal 2015, ovvero nello stesso periodo in cui la Russia ha optato per un intervento al fianco di Bashar Assad. La Wagner viene coinvolta nell'offensiva di Palmira, nel 2017 nella cacciata dei ribelli ant-Assad dalla città di Hama e l'anno dopo nella battaglia tra l'esercito siriano e le milizie curde a Deir ez-Zor.

In Africa l'ascesa della Wagner non ha conosciuto sosta. Nel 2018 la brigata approda in Libia, fornendo i suoi servigi a Khalifa Haftar e partecipando alla sua offensiva, fallita, verso Tripoli. Nel 2020, secondo un report dell'Onu, tra gli 800 e i 1200 miliziani della Wagner sono dispiegati in Cirenaica. Sono ben equipaggiati e nei loro ranghi ci sono anche combattenti siriani.

Un raggio d'azione sempre più vasto

Il raggio d'azione del gruppo di Prigozhin si allarga, l'obiettivo non cambia: destabilizzare. La Wagner opera dal 2021 nella guerra civile nella Repubblica Centrafricana dove, secondo Human Rights Watch, si è resa colpevole di torture, abusi e omicidi nei confronti dei civili. E tra i suoi obiettivi c'è anche il controllo delle miniere d'oro. Simile la strategia in Mali: è sulla Wagner che la giunta militare si appoggia nella battaglia all'Isis soprattutto dopo che Bamako ha rotto ogni alleanza con l'Occidente, portando l'esercito francese ad abbandonare il Paese.

Ultimo in ordine cronologico, l'intervento in Sudan. La Wagner era da tempo presente nel Paese sul Nilo, attratta dalle enormi risorse naturali dell'area. È Mohamed Dagalo a sfruttare il supporto della brigata nella guerra civile scoppiata contro il presidente de facto Abdel Fattah al-Burham. In tutte queste sue azioni la Wagner è sempre stata accusata di atrocità e crimini di ogni tipo. Washington a gennaio l'ha definita «un'organizzazione criminale transnazionale», inserendola nella back list. Nel novembre scorso anche il Parlamento europeo si è mosso, facendola rientrare nelle organizzazioni terroristiche. Ma la sua influenza ha continuato a crescere. Arrivando, secondo alcuni analisti, a lambire anche la nuova crisi in Kosovo.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

s1 9 mesi fa su tio
Interessante la via percorsa dagli insurrezionisti. So sono fermati esattamente nel punto ideale per svoltare in Bielorussia e ora quello che resta della Wagner si trova a meno di 100km sa Kiev. Forse non fanno bei film solo a holliwood

centauro 9 mesi fa su tio
Il caos che è accaduto in Russia ha dimostrato grandi divisioni e malumori nel regime, la disinformazione galoppa e non si crede più ad alcun comunicato ufficiale o meno che sia, è un grande paese che sembra ormai alla deriva, privo di caposaldi con una classe dirigente delirante, brutta figura verso il resto del mondo, il gigante di pietra è claudicante.

Dex 9 mesi fa su tio
Mercenari in esilio

falco8 9 mesi fa su tio
intanto la nato dovrebbe seriamente rivedere la sua strategia d'origine, ovvero la difesa. le truppe d'assalto ucraine per mesi addestrate in germania per l'offensiva sono state decimate, uno schiaffo per le strategie di combattimento nato, quindi si passerà probabilmente al livello distruttivo superiore, mentre in russia queste settimane si discute apertamente ed in pubblico sull'uso dell'atomica per gelare gli animi, magari nell'artico? o addirittura su un paese nato, la polonia? l'occidente sarebbe pronto a sacrificarsi per quel paese? probabilmente no.... la nato non è qui per difendere nessuno dei suoi membri, è lo strumento politico-militare-coercitivo dell'impero, punto.

Meiroslnaschebiancarlengua 9 mesi fa su tio
Risposta a falco8
Caro falco8, falco e grande stratega. Quindi secondo te la Russia usera a breve termine l'arma atomica e tutti staranno a guardare a bocca aperta? Me sembra che hai giocato un po' troppo coi soldatini di TikiToko e gallinaccio d'Asburgo, perdendo il senso della realtà. Però sembra che le loro mamme preparano delle buone merendine: approfittane.

falco8 9 mesi fa su tio
ha ha ha, che circo sui media anglosassoni e non; è l'inizio della fine, una nuova rivoluzione, noi sapevamo, bla bla bla, invece no! è la fine per l'ucraina invece e magari non solo. tutta questa scenata ha odore di un piano da servizi segreti, il kremlino l'ha provocata apposta, sa come reagisce la loro pecora nera e in una sola mossa l'ha liquidata recuperando migliaia di pitbulls da guerra in seno al suo esercito, lui è vivo per continuare il suo business altrove ma mai più in russia, è inoltre una mossa di propaganda interna, il presidente diventa quasi onnipotente, l'unica persona garante della stabilità, un 'moderato' in mezzo ai fanatici che sa perdonare, e questo fa colpo sui russi e gli garantisce un potere illimitato a vita! per me è solo un altro tassello per preparare il paese alla guerra totale. mica era un giovane quadro dei servizi segreti per nulla! questa è una partita a scacchi spettacolare tra superpotenze, il bianco ed il nero è solo per i media, tutto è invece grigio...

Meiroslnaschebiancarlengua 9 mesi fa su tio
Risposta a falco8
Caro falco8, concordo con quello che dici. Questa farsa del cremlino dimostra, se fosse stato ancora necessario, il malandazzo del regime, dell'esercito e dell'economia di questa misera Russia.

centauro 9 mesi fa su tio
Risposta a falco8
Putin ha trascorso le 12 ore più stizzite della sua vita, le crepe nel regime si stanno allargando.

matterhorn 9 mesi fa su tio
Risposta a falco8
Falco: Si effettivamente come dici tu questa cosa ha un senso. È successo tutto troppo rapidamente ed è rientrato tutto troppo rapidamente. Quello che dici ha una logica. Mi viene da sorridere quelli che dicono Putin tremava dalla paura etc etc, come se loro fossero stati presenti😅 Intanto un pensiero mi viene: ma l Ucraina che non ne ha approfittato?!?!? Tutto porta a pensare ad una farsa.. grazie del tuo pensiero Falco

falco8 9 mesi fa su tio
Risposta a Meiroslnaschebiancarlengua
caro Meiro.. sai, penso che ha livello di superpotenze il marcio supera il buono con un rapporto di 10:1.

Meiroslnaschebiancarlengua 9 mesi fa su tio
Risposta a falco8
Caro falco8, prima di risponderti avrei qualche domandina. "pense che ha livello ...": volevi veramente usare il verbo avere o è un semplice errore d'ortografia? di quali "superpotenze" parli: per esempio gli USA ne sono una, la Russia no. Se però consideri la Russia una superpotenza, sono d'accordo con te che di marcio prevale sul buono (a prova le disfatte di questa guerra che hanno praticamente già perso prima di cominciarla).

Tirasass 9 mesi fa su tio
Avvoltoi e gentaglia tossica

Arcadia7494 9 mesi fa su tio
Minaccio fuoco e fiamme, accusando tutto e tutti, dirigendomi verso Mosca, alla TV nazionale lo Zar dice solennemente che tutti i traditori la pagheranno cara, quindi metto in agitazione una città intera , con fughe varie di aerei presidenziali e non, allora discuto giustamente con un presidente di un altro Paese, il bielorusso, che trova gli argomenti giusti e a 200 km dico che forse è meglio non spargere sangue ed accetto l'esilio in Bielorussia (a fare che?). No, non è una storia di Kafka 😄

s1 9 mesi fa su tio
Risposta a Arcadia7494
A meno di 100 km da Kiev

Suissefarmer 9 mesi fa su tio
a perdonato, senza ripercussioni, ed è finita. magari la soluzione per la fine del conflitto è molto semplice e simile! ma tanto lui deve essere impi...ccato per la maggioranza dei pensanti mondiali... la pace a un prezzo, ma non si è disposti a pagarla!

Meiroslnaschebiancarlengua 9 mesi fa su tio
Ascesa del gruppo Wagner, fino a questa patetica farsa.

matterhorn 9 mesi fa su tio
L’immagine dell’autorità della Russia ieri è risultata debole e ha fatto capire che ci sono cose che non vanno.. ma io non mi preoccuperei troppo dell’immagine della Russia.. la storia recente insegna che i paesi se ne fregano della immagine, basta vedere gli Stati Uniti quel famoso giorno a Kabul.. direi ben peggio.. imbarazzo moltiplicato per 335 milioni di americani..

matterhorn 9 mesi fa su tio
Ieri sera una giornalista disse una cosa che avevo pensato e scritto, tra la felicità dei poco lungimiranti, ovvero che c’era la possibilità che arrivava qualcuno che ci faceva rimpiangere Putin era una forte possibilità (Prizoghin pronto a scatenare l’inferno contro l’Occidente) Ma eravate troppo impegnati a godervi e gongolare del momento🤦🏼‍♂️🤦🏼‍♂️Avevo scritto ieri mattina che in 24 ore sarebbe potuto cambiare tutto (facendo riferimento a quanto accaduto a Kabul). Alcuni si sono gongolati troppo velocemente.. ho la sensazione che nei prossimi giorni per gli Ucraini potrà mettersi molto peggio..

TheQueen 9 mesi fa su tio
Risposta a matterhorn
È un anno e mezzo che devono “conquistare Kiev” e sottomettere gli ucraini. I risultati sono questi: adesso esistono due uomini di potere in Ruzzia, di cui uno con un battaglione di 25mila soldati armati. Bella coesione 🤣 E poi smettila di mettere gli USA in ogni tuo messaggio: sicuramente sono pessimi (gli USA), ma giustificare Putler andando a prendere gli USA come contropartita è da scuole elementari. Allora possiamo parlare anche di Napoleone o di Mao Tse Tung…quando mancano gli appigli si va a vedere chi ha fatto peggio in passato

matterhorn 9 mesi fa su tio
Risposta a TheQueen
A parte che tu non meriteresti nemmeno una risposta dato che solitamente a chi non la pensa come te dai dell’ alcoolizzato.. perché si voi anti Putin sapete sempre distinguervi per ineducazione.. comunque è domenica dunque ti risponderò😊 uuuh caspita 25’000 uomini è un gran numerone.. è un po’ come l’esercito più potente al mondo che ha impiegato 20 anni per sostituire i talebani con i .. talebani😅 poi in merito a prendere gli americani come esempio, x chi lo ignorasse, accadde ad agosto 2021.. storia recentissima..pertanto non è necessario scomodare Napoleone, Marco Aurelio o la Grande Caterina😉 Bella domenica!

TheQueen 9 mesi fa su tio
Risposta a matterhorn
Beh parli di educazione ma la tua frase base è “l’artista, il tendone, coca,ecc” Continua pure a giustificare una invasione militare andando a parlare male di qualcun altro. La classica scusa di chi non sa come argomentare

matterhorn 9 mesi fa su tio
Risposta a TheQueen
L’artista sotto il tendone.. la differenza tra me e te? Io parlo di lui e semmai offendo lui, tu parli di me e offendi me. Non sono mai d’accordo con quello che scrivi eppure non ti do della poco di buono..Riguardo all’ argomentare vai a rileggere i tuoi commenti e confrontali coi miei.. poi vedrai chi argomenta dei due.. imbarazzante!

TheQueen 9 mesi fa su tio
Risposta a matterhorn
Tu, come l’altro artista tiki, parlate e basta. Argomenti da telegram o qualche forum ruzzo. Non sapete nulla, vi basate sul nulla online…siete probabilmente anche gente che durante il covid era esperta di microbiologia, oppure nel 2008 esperti economisti. Ora siete esperti di est europeo…tra l’altro sostenendo un’invasione armata ad un paese indipendente. Complimenti, hai poco da vantarti mi sa. Meglio il fiasco dai retta 🍷

Trapp 9 mesi fa su tio
Risposta a matterhorn
👍🏻👍🏻👍🏻

ber68 9 mesi fa su tio
pori i morti e tutto un blof svelia
NOTIZIE PIÙ LETTE