Immobili
Veicoli

ITALIAA Trieste si assiste a un incremento di contagi dopo le manifestazioni contro il Green Pass

30.10.21 - 14:00
È la provincia italiana con l'incidenza più alta, scarseggiano i posti letto nelle cure intense
keystone-sda.ch (PAOLO GIOVANNINI)
A Trieste si assiste a un incremento di contagi dopo le manifestazioni contro il Green Pass
È la provincia italiana con l'incidenza più alta, scarseggiano i posti letto nelle cure intense

TRIESTE - Trieste è balzata agli onori delle cronache nelle ultime settimane per le manifestazioni di protesta contro l'obbligo di Green Pass. Ora, però, fa notizia per il preoccupante aumento dei contagi da coronavirus e per la situazione sempre più delicata degli ospedali.

«Ci sono 12 persone in Pronto soccorso con polmonite da Covid in attesa di posti letto, che al momento mancano» ha dichiarato al Corriere della Sera Franco Cominotto, direttore della Struttura complessa Pronto soccorso e Medicina d’urgenza degli ospedali Cattinara e Maggiore. «Gli accessi di casi stanno aumentando ogni giorno. Questa mattina siamo a dieci percorsi Covid, quando la scorsa settimana eravamo a zero. Abbiamo i ricoveri fermi in Pronto soccorso perché non troviamo posto letto». 

I reparti Covid non di cure intense sono saturi e restano una manciata di letti nei reparti intensivi. Aggiunge Cominotto: «La situazione è oggettivamente critica perché al sovraffollamento da pre-pandemia, con 240 presenze al giorno, si aggiungono i numeri crescenti dei positivi, la saturazione dei posti letto Covid e la carenza di personale infermieristico».

Manifestanti contagiati - Tra i 16 ricoverati all'Ospedale Maggiore, solo una persona era stata vaccinata. Sempre il Corriere della Sera riferisce che il 90% dei posti è occupato da persone prive d'immunizzazione e giovani. Tra di essi c'è anche uno dei portuali protagonisti delle manifestazioni e dei cortei iniziati il 15 ottobre. L'epidemiologo Fabio Barbone, che guida la task force anti-Covid della Regione Friuli-Venezia Giulia, spiega che si tratta di una conseguenza dello stare «gomito a gomito, senza mascherina, trascorrendo molto tempo assieme».

Le manifestazioni contro il Green Pass hanno dato vita a un focolaio con 78 contagiati riconducibili proprio alle riunioni e ai cortei. Nessuna di queste persone era vaccinata. 15 tra gli operatori del porto di Trieste hanno contratto il Sars-CoV-2.

La preoccupazione delle autorità - Per trovare i posti necessari le autorità regionali stanno pensando di chiudere il reparto di Riabilitazione, recuperando così 11 letti. «Siamo molto preoccupati» è il commento del vicegovernatore Riccardo Riccardi. Dati alla mano, quella di Trieste è al momento la provincia italiana con la più alta incidenza di casi: 283 ogni 100mila abitanti. In tutte le altre, tranne pochissime eccezioni, la media è inferiore ai 100 casi.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO