keystone-sda.ch / STF (Robert F. Bukaty)
Le regole sulla vaccinazione nelle aziende che producono il vaccino anti-Covid.
STATI UNITI
17.08.2021 - 21:450

A chi lavora alla produzione del vaccino viene chiesto di vaccinarsi?

Vige l'obbligo presso due produttori statunitensi su tre

CAMBRIDGE - Negli Stati Uniti hanno sede tre dei più importanti produttori dei vaccini anti-Covid del mondo. In un contesto di sempre maggior ricorso ai test e all'immunizzazione, Usa Today si è chiesto: com'è la situazione tra i ranghi aziendali di chi il vaccino lo produce? Esistono degli obblighi oppure no?

Si è quindi scoperto che solo due di questi colossi (Pfizer e Johnson&Johnson) hanno inserito l'obbligo di essere vaccinati o, in alternativa, di sottoporsi a test settimanali. Moderna è l'eccezione. «Abbiamo messo in atto protocolli di sicurezza e di verifica, ma al momento non c'è un obbligo» ha spiegato il portavoce Ray Jordan. 

In realtà, l'obbligo vaccinale in casa J&J è stato annunciato lunedì e non è ancora scattato. Dal 4 ottobre ai dipendenti e ai collaboratori sarà richiesto di essere immunizzati dal Sars-CoV-2. «Mentre il Covid-19 continua a devastare le famiglie e a causare difficoltà indicibili, i dati mostrano che farsi vaccinare è fondamentale per aiutare a porre fine alla pandemia» ha comunicato l'azienda.

Al momento, quindi, solo Pfizer ha inserito l'obbligo di vaccinazione per dipendenti e collaboratori esterni. «Questo per proteggere al meglio la salute e la sicurezza dei nostri colleghi e delle comunità che serviamo» ha spiegato l'azienda farmaceutica.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-20 07:07:31 | 91.208.130.87