AFP
FRANCIA
08.04.2021 - 12:570

È la mappa più antica di un'area europea?

La lastra risale all'età del bronzo e fu scoperta per la prima volta nel 1900

SAINT-BÉLEC - Il 7 aprile 2021 potrebbe diventare una giornata da ricordare per tutti gli amanti della cartografia. Un team di archeologi francesi ha infatti identificato quella che potrebbe essere la più antica rappresentazione geografica di un territorio del Vecchio Continente mai scoperta.

Si tratta di una lastra di scisto, che misura 2,20 metri per un metro e 53 (con uno spessore di 16 centimetri), risalente a un periodo a cavallo tra l'antica e la media età del bronzo - tra il 2150 e il 1600 a.C. - e inizialmente scoperta nel 1900 nel tumulo funerario di Saint-Bélec, in Bretagna. L'antico reperto, custodito per decenni tra le mura del Museo Nazionale di Archeologia di Saint-Germain-en-Laye, fu riportato alla luce solo nel 2014 ed è stato da quel momento sottoposto a numerosi studi e analisi.

Attraverso la digitalizzazione dei rilievi in tre dimensioni e alla comparazione di questi con altre rappresentazioni cartografiche realizzate da altre popolazione, dalla preistoria all'età più contemporanea, i ricercatori hanno concluso che i motivi riprodotti e i vari collegamenti «suggeriscono un layout cartografico». E la zona riprodotta, secondo le prime ricostruzioni, potrebbe corrispondere ad un'area di circa 30 chilometri situata sul corso del fiume Odet. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-01 23:38:01 | 91.208.130.87