Keystone
Nel Paese si registrano nuove manifestazioni
MYANMAR
01.03.2021 - 09:260

Aung San Suu Kyi riappare dopo un mese: «Sta bene»

L'ex "consigliera di Stato" birmana è comparsa in collegamento video in tribunale. Per lei nuove accuse.

NAYPYIDAW - Invisibile agli occhi del pubblico dal colpo di stato del 1° febbraio scorso, Aung San Suu Kyi è brevemente comparsa in tribunale a Naypyidaw in collegamento video.

Come riferisce la BBC, l'ex "consigliera di Stato" del Myanmar (era capa de facto del governo) ha potuto parlare con i suoi legali, che parimenti non la vedevano da un mese. I suoi avvocati hanno fatto sapere che l'esponente politica 75enne è «in buona salute».

A suo carico, oltre alle incriminazioni per importazione illegale di walkie-talkie e violazione delle norme birmane sui disastri naturali, Aung San Suu Kyi è stata altresì accusata di violazione delle norme anti Covid e generazione di «paura e allarme».

Anche oggi, si registrano manifestazioni per la sua liberazione.  

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-14 17:51:40 | 91.208.130.87