keystone-sda.ch (Jin Liangkuai)
I lavori sono iniziati lo scorso 13 gennaio.
CINA
19.01.2021 - 20:000

Un centro per 4'000 quarantene a tempo di record

La struttura in costruzione nella città di Shijiazhuang. Oltre 22 milioni di abitanti nello Hebei sono in lockdown

SHIJIAZHUANG - Lo scorso anno, all'alba della pandemia, a Wuhan era stato costruito un ospedale per pazienti Covid nel giro di soli 10 giorni. Gli stessi incessanti ritmi di lavoro si ritrovano oggi a Shijiazhuang, nello Hebei, dove si corre per mettere in piedi un enorme centro di quarantena.

Negli ultimi giorni, diversi focolai sono stati rilevati nella provincia cinese e in tre città, Shijiazhuang, Xingtai e Langfang, è scattato un nuovo lockdown, che tocca ben 22 milioni di abitanti. Il doppio rispetto alla situazione di Wuhan.

Le strutture per la quarantena, riferisce l'agenzia AFP, sono provviste di bagni, aria condizionata e connessione wi-fi e nel giro di pochi giorni saranno pronte ad accogliere i primi ospiti, ovvero tutte quelle persone che hanno avuto un contatto ravvicinato con casi positivi. I lavori hanno preso il via il 13 gennaio scorso e la struttura, una volta completata, potrà accogliere oltre 4000 persone.

Secondo i dati diffusi la scorsa settimana dal China News Service, sono già più di 20'000 le persone dello Hebei che sono state inviate all'interno di strutture di quarantena centralizzata. Nel frattempo, le autorità hanno avviato uno screening a tappeto per rilevare eventuali nuovi focolai.

keystone-sda.ch (Yang Shiyao)
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Liberatecidalpotere 8 mesi fa su tio
In Canada i lager sono già realtà. La storia è un eterno ritorno. Guerra o virus cambia solo il nome ma non la volontà di alcuni malati di mente di voler governare il mondo. Basta non fare le pecorelle!
Alessandro 69 8 mesi fa su tio
Stiamo riaprendo i lager??? Complimenti
Um999 8 mesi fa su tio
E vai con i lager, quindi uno viene arrestato senza sapere il perché solo perché un tampone che non puoi neanche verificarne da esito positivo. Ottimo futuro ci aspetta tutti.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-24 00:12:31 | 91.208.130.86