Cerca e trova immobili

ITALIANei giorni "rossi" ci si potrà spostare fuori dal proprio comune

21.12.20 - 17:26
È consentito solo uno spostamento al giorno, tra le 5 e le 22, ma non si potrà uscire dalla propria Regione
Keystone
Fonte ats ans
Nei giorni "rossi" ci si potrà spostare fuori dal proprio comune
È consentito solo uno spostamento al giorno, tra le 5 e le 22, ma non si potrà uscire dalla propria Regione

ROMA - In Italia nei 10 giorni "rossi" durante le feste (ovvero 24, 25, 26, 27 e 31 dicembre e 1°, 2, 3, 5 e 6 gennaio) sarà possibile andare a trovare parenti e amici - sempre nel limite massimo di due persone (esclusi i minori di 14 anni e le persone disabili o non autosufficienti che con loro convivono) - anche in un comune differente da quello di residenza o domicilio, purché si trovi nella stessa Regione.

È quanto precisa il governo nell'aggiornamento delle Faq sul sito del governo. Lo spostamento è consentito una volta al giorno, tra le 5 e le 22.

Nei giorni "arancioni" (28, 29 e 30 dicembre e 4 gennaio), prosegue il governo, sarà possibile spostarsi liberamente, fra le 5 e le 22, all'interno del proprio Comune: «conseguentemente sarà possibile anche andare a fare visita ad amici e parenti entro tali orari e ambiti territoriali». Inoltre, «negli stessi giorni sarà possibile anche, una sola volta al giorno, spostarsi per fare visita a parenti o amici, in un Comune diverso dal proprio, ma sempre e solo all'interno della stessa Regione, tra le 5 e le 22 e nel limite massimo di due persone» oltre ai minori di 14 anni, disabili e persone non autosufficienti che vivono con loro.

Inoltre, nei giorni indicati con l'arancione sarà possibile per chi risiede nei comuni sotto i cinquemila abitanti spostarsi tra le 5 e le 22 anche in un'altra regione, sempre però entro i 30 km dalla propria residenza e senza andare verso i capoluoghi di provincia.

«Sarà possibile quindi andare a fare visita ad amici e parenti entro tali orari e ambiti territoriali».

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE