Immobili
Veicoli

ITALIACoronavirus: Lombardia e Piemonte "zone rosse" da venerdì

04.11.20 - 20:18
Le due regioni confinanti classificate come ad alto rischio Covid. Posticipata però l'entrata in vigore del Dpcm.
Tipress
Coronavirus: Lombardia e Piemonte "zone rosse" da venerdì
Le due regioni confinanti classificate come ad alto rischio Covid. Posticipata però l'entrata in vigore del Dpcm.
La misura limiterà la libertà di movimento verso questi territori dal Ticino. Consentito tuttavia il transito per raggiungere aree non soggette a restrizioni negli spostamenti.

ROMA - Le confinanti Lombardia e Piemonte (oltre a Calabria e Valle d'Aosta) saranno zone rosse, ossia ad alto rischio Covid-19. Lo ha annunciato il premier italiano, Giuseppe Conte, illustrando le misure contenute nel nuovo Decreto del presidente del Consiglio dei ministri (Dpcm). Ciò inciderà anche sulla libertà di movimento verso queste regioni dal Ticino. 

L'entrata in vigore del Dpcm è stata fissata per venerdì 6 novembre. Inizialmente era prevista per giovedì 5. «Lo ha deciso il governo per consentire a tutti di disporre del tempo utile per organizzare le proprie attività», si legge in una nota di Palazzo Chigi citata dal Corriere della Sera. Il Dpcm avrà validità fino al 3 dicembre prossimo. 

Le misure disposte dall'esecutivo italiano dopo un lungo e acceso confronto con le regioni sono «tutte» confermate.

Dalle zone "rosse" e "arancioni" non si potrà né entrare né uscire se non per comprovati motivi di lavoro, salute e «situazioni di necessità». Anche gli spostamenti al loro interno saranno fortemente limitati. Sarà tuttavia permesso transitare in questi territori per raggiungere altre aree non soggette a restrizioni negli spostamenti.

Tutte le attività considerate non essenziali saranno chiuse nelle zone rosse. Contrariamente a quanto inizialmente annunciato, rimarranno però aperti i parrucchieri.

In "zona arancione" saranno Puglia e Sicilia. 

Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Molise, Marche, Province di Trento e Bolzano, Sardegna, Toscana, Umbria e Veneto saranno invece classificate come "zone gialle". Qui non saranno imposte particolari limitazioni agli spostamenti se non quelle relative al coprifuoco nazionale tra le 22 e le 5. 

 

COMMENTI
 
Dani 1 anno fa su tio
Scusate si intende venerdì mattina dalle 0001 oppure venerdì sera dalle 1800?? Domanda stupida ma la risposta non la trovo
Heinz 1 anno fa su tio
3 regioni su 4 a confine con la svizzera, il peggior focolaio d'Europa nel vallese e l'intera svizzera che registra numeri altissimi rispetto all'Italia (più del doppio per 100 000 abitanti). A causa della incapacità totale svizzera nel gestire il problema (ha aspettato novembre per imporre l'uso delle mascherine e qualche blanda norma di igiene) il Nord Italia si sta re- infettando. Grazie svizzera e complimenti per questo bellissimo risultato !
Duca72 1 anno fa su tio
Certo ! Devo ringraziarli perché sono la ragione del benessere del Ticino ma se non ci arrivi da solo ....,,,,
Andrebru 1 anno fa su tio
Con tanta tristezza leggo le parole di gente che pensa ancora oggi che 40 km di differenza è il colore del passaporto facciano la differenza. Vi siete mai chiesti quanto segue : Problema frontalieri : Perché lo gli stati itali svizzeri non arginano il problema? Perché la Svizzera ci guadagna per prodotto interno lordo e l Italia ci guadagna in ritorno di tassazione. Allora chi dovrebbe veramente fare qualcosa sono i due stati che ovviamente non fanno molto perché ben felici di far muovere la loro economia. Noi piccoli cittadini invece dovremmo unicamente smettere di seminare odio per due semplici ragioni : 1. Chi di non elvetici non si farebbe un ora di colonna ( o più) per guadagnare molto di più che a casa propria? 2. I tanto famigerati cognomi patrizi ticinesi, si trovano in massa negli elenchi telefonici della Lombardia, della Brianza, del bergamasco.... Ecc. Smettiamola di insudiciare noi stessi dai un po di cervello....
seo56 1 anno fa su tio
Domani tutti in Italia a fare la spesa all’ingrosso!!
8Paola3 1 anno fa su tio
Sarà contento Gobbi!! E qua quando chiudono? Quando saliremo a quota 100mila? O moriranno piú gente!?! Poco coerenza. Ma far entrare 70 mila frontalieri (no colpa loro) impestati dalle zone rosse va bene? Perchè non gli fanno il tampone?! Loro aono megativi automaticamente?! No chiedo...
Heinz 1 anno fa su tio
Guardi che le zone rosse'uimpestate' sono meno impestate della svizzera stessa.
F/A-19 1 anno fa su tio
Vero, la Svizzera interna poi......nemmeno rossa, nera.
Swissabroad 1 anno fa su tio
@Catia Vilela Tarotelli. Giusto per spiegarle visto che non ha capito. Le zone rosse, arancioni gialle e verdi sono definite dal governo italiano per il territorio italiano, non per l'estero. È un parametro usato unicamente in Italia per "catalogare" le zone. In compenso in Svizzera il virus è presente il triplo che on Italia. Le è chiaro questo. Oggi è lo svizzero che potrebbe contagiare l'italiano. Serena notte.
Nonhoparole 1 anno fa su tio
Che ignoranza nel leggere le tue risposte
Nonhoparole 1 anno fa su tio
A leggere quanto vi e sopra Tra i commenti che scrivete mi sembra che le capre siano piu avanti dell essere umano Non ho parole Addio liberta
Tato50 1 anno fa su tio
Visto che sai tutto spiegaci in poche righe cosa sta succedendo. Ah scusa "Nonhoparole" e parli solo con le capre ;-((
Capra 1 anno fa su tio
Si, ma a non tutti indispensabili
F/A-19 1 anno fa su tio
Ma stiamo sereni, godiamoci la vita è quando alla tv parlano del virus girate il canale, tut ball.
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO