Archivio Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
CINA
37 min
Jack Ma perde il trono: chi è l'uomo più ricco della Cina?
Si chiama Zhong Shanshan, ha 67 anni, ed è considerato il re dell'acqua in bottiglia
BRASILE
37 min
Parti della foresta dell'Amazzonia in vendita su Facebook: «Situazione disperata»
Un'attività illegale svolta alla luce del sole sta peggiorando ancor più la situazione della foresta amazzonica
MONDO
7 ore
Il pianeta ha 3'228 miliardari, ma in quali paesi si trovano?
Ci sono 414 nuovi paperoni rispetto all'anno scorso, la maggior parte dei quali in Cina e Stati Uniti
ITALIA
8 ore
Contagiati sul posto di lavoro: più del 70% sono donne
Quella delle infermiere è la categoria più colpita dal coronavirus, l'età media è di 46 anni
REGNO UNITO
10 ore
«Non accadrà quello che è avvenuto con la variante inglese»
Le autorità sono alla ricerca di un caso "disperso" di variante brasiliana. L'esperto esclude una larga diffusione
STATI UNITI
11 ore
In 27 nel Suv, poi l'incidente: almeno 15 morti
È tragico il bilancio dopo lo scontro con un autoarticolato nel sud della California
MONDO
11 ore
«È un inizio d'anno davvero difficile»
L'associazione delle compagnie aeree IATA ha confermato le difficoltà, dovute in particolar modo alle varianti
ROMANIA
12 ore
Migliaia di euro promettendo un futuro: sette arresti
Europol e autorità rumene hanno smantellato un gruppo di trafficanti di migranti
L'AUDIO
ITALIA
12 ore
Violenza domestica: donna si salva fingendo di ordinare una pizza
In realtà, il numero chiamato era quello della polizia, che ha subito capito che qualcosa non andava
POLONIA
13 ore
Assolte le attiviste LGBT che hanno messo un'aureola arcobaleno alla Madonna
Non volevano «offendere» i sentimenti religiosi, ma «difendere» gay e lesbiche discriminati. Erano accusate di blasfemia
CINA
19.04.2020 - 13:070

«Non è possibile che il coronavirus provenga dal nostro laboratorio a Wuhan»

Il Direttore dell'Istituto ha rispedito le accuse statunitensi al mittente

WUHAN - Il Direttore dell'Istituto di virologia della città di Wuhan ha respinto le accuse americane secondo cui il nuovo coronavirus avrebbe potuto avere origine nel suo laboratorio.

«Non è possibile che il virus provenga dalla nostra struttura», ha dichiarato Yuan Zhiming in un'intervista alla televisione di stato trasmessa domenica dai media cinesi. «Sappiamo esattamente quali sono le ricerche sui virus in corso all'istituto e come vengono gestiti i virus e i campioni», ha detto, aggiungendo che nessuno nel suo laboratorio è stato infettato dal virus Sars-CoV-2.

È comprensibile che l'esistenza del suo laboratorio a Wuhan, il luogo di origine della pandemia, susciti eventuali associazioni nelle persone. «Ma è un male che alcuni cerchino di trarre la gente in inganno», ha continuato Yuan Zhiming.

Anche il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump aveva precedentemente ripreso la teoria che circolava negli Stati Uniti secondo la quale il virus avrebbe potuto avere origine dal laboratorio di Wuhan. «So che una simile eventualità è impossibile» ha ribadito Zhiming, non ci sono prove e «si basa interamente sulla speculazione».

Il Direttore della struttura si è anche espresso a riguardo della teoria, già più volte respinta dagli scienziati, che il virus sia stato creato in laboratorio. «Non c'è alcuna prova che dimostri che il virus abbia tracce artificiali o sintetiche». Secondo le conoscenze attuali il nuovo coronavirus, come il virus della SARS nel 2002, ha avuto origine da un mercato animale, nel quale sono comparse le prime infezioni.

Gli esperti ipotizzano che il virus del Covid-19 abbia avuto origine dai pipistrelli, ma anche che possa essere stato diffuso attraverso altri animali.

L'istituto, lo ricordiamo, aveva già respinto la teoria a febbraio, dicendo di aver condiviso tutte le informazioni sull'agente patogeno con l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Tuttavia, le dichiarazioni provenienti dagli Stati Uniti (il Segretario di Stato Mike Pompeo ha detto che è in corso un'«indagine completa» sull'origine del virus) hanno riacceso il dibattito nell'opinione pubblica, spingendo il Direttore del laboratorio a chiarire di nuovo la propria posizione in merito.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
volabas 10 mesi fa su tio
Certo che no; quando mai i cinesi mentono
VECCHIOTTO 10 mesi fa su tio
E vuoi che ti dicano che è loro?
fromrussiawith<3 10 mesi fa su tio
Sarebbe un grosso sbaglio accantonare l’ipotesi di un virus sfuggito dal laboratorio. Ad un analista consigliano spesso di fare attenzione alle cose troppo perfette. Pure un professore della NTU Fang Chi-tai disse che poteva trattarsi di un virus uscito dal laboratorio Cinese proprio perché il covid19 condivide il 96% di materiale genetico con il virus RaTG13 anch’esso custodito nello stesso laboratorio https://asiatimes.com/2020/02/covid-19-may-be-man-made-claims-taiwan-scholar/ il fatto che il covid19 si trasmette molto più velocemente della SARS, e soprattutto è altamente contagioso prima di manifestare sintomi, a differenza della SARS, lo rende un candidato eccellente per una “bioweapon”. La Svizzera e l’UE cercano di appiattire ogni cosa, come nel caso dell’Iran, dato che in ballo ci sono affari miliardari, e la possibilità di diventare US-indipendente, anche se diventare Cina-dipendente sarebbe catastrofico per la nostra cultura, tuttavia, se dovesse risultare un virus da laboratorio cambierebbe molte cose. Vero o no, il covid19 e la susseguente risposta occidentale, ha reso il bioterrorismo la potenziale arma nro 1 per i terroristi del prossimo futuro, questo, associato ad un’ondata di cyberattack nello stesso periodo.
fromrussiawith<3 10 mesi fa su tio
@fromrussiawith<3 Inoltre, il ricercatore Taiwanese Fang, menziona che 4 aminoacidi della sequenza del covid19 non esistono in altri coronaviruses, e sembrano essere questi a rendere il covid19 altamente contagioso; 4 aminoacidi che secondo il ricercatore Taiwanese avrebbero potuto benissimo essere stati aggiunti artificialmente proprio per renderlo più contagioso
seo56 10 mesi fa su tio
Fidarsi dei cinesi é come credere al “diavolo” Putin
jettero 10 mesi fa su tio
In un mondo dove si crede che l'universo è stato creato da un signore, credo che c'è spazio per far credere qualsiasi altra cosa, ergo non lo sapremo mai con certezza.
Marta 10 mesi fa su tio
Forse la verità non si saprà mai. Ma un forte dubbio resterà.
Norma Jean 10 mesi fa su tio
Consiglio: https://youtu.be/0NHgiOmvFeM
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-03 07:07:39 | 91.208.130.86