Cerca e trova immobili

L'OSPITEGuardiamo avanti con ottimismo

22.03.21 - 14:22
Ottavio Guerra, Sindaco Centovalli
Ottavio Guerra
Guardiamo avanti con ottimismo
Ottavio Guerra, Sindaco Centovalli

Premessa

La pandemia ha stravolto completamente il nostro modo di vivere e di lavorare. Evidentemente, ci siamo dovuti adattare alle direttive federali e cantonali in modo rapido, anche perché le stesse sono variate frequentemente e in modo subitaneo. Ciò ha procurato anche incertezze, dubbi e alcuni timori. Sia il Municipio sia la Cancelleria hanno reagito in modo egregio con grande flessibilità, fantasia e disponibilità.

Abbiamo cercato soluzioni per favorire la cittadinanza (ad esempio prorogando i tempi di pagamento o regalando un certo numero di sacchi dei rifiuti) e poi si sono adottati nuovi strumenti informatici per permettere il telelavoro.

Durante il lockdown mi ha fatto molto piacere constatare la generosità e la solidarietà fra i cittadini.

Anche l’implementazione del Masterplan ha risentito della pandemia. Difficile incontrare i promotori e trovare l’ottimismo da parte loro per continuare ad investire. Come membri dell’Ente autonomo Centovalli abbiamo ad ogni modo portato avanti vari progetti che vedranno la realizzazione nei prossimi mesi: escursionismo, mountain bike, rete dei sentieri, e-bike, trasporti pubblici, cartelli luminosi, agenda online, ecc.

Obiettivi di legislatura

Il progetto più importante, sia dal punto di vista finanziario sia gestionale, è la conclusione dei lavori di rinnovo delle funivie Verdasio-Rasa e Intragna-Pila-Costa. Stiamo seguendo i possibili sviluppi dell’offerta ricettiva a Rasa e a Costa e della collaborazione fra le aziende di trasporto per offrire pacchetti turistici interessanti e generare nuovo indotto economico e posti di lavoro in loco. Le funivie e la ferrovia sono una spina dorsale sul quale innestare altre attività, l’obiettivo è queste si realizzino e siano di qualità.

Dal 2009, anno di nascita del Comune, discutiamo del risanamento della Casa comunale. Lo stabile presenta problemi strutturali e non è più adeguato sia per chi ci lavora sia per la cittadinanza che usufruisce dei servizi. Abbiamo 1.2 milioni di franchi riservati dal progetto aggregativo per quest’opera, ritengo che i tempi siano ora maturi per affrontarla.

Altro tema è quello dei rumori causati dal volo degli elicotteri – necessità che io non metto in discussione - che atterrano e decollano da Cresmino. La popolazione di Golino e Intragna è assai esausta. E’ stata pubblicata una variante di piano regolatore che permetterà di creare una seconda piazza. La nuova dislocazione permetterà di diminuire il carico ambientale e fonico.

A Golino nei prossimi anni vi saranno alcune opere che miglioreranno in particolare la sicurezza dei pedoni e dei ciclisti. È in fase di progettazione il prolungamento il percorso pedonale che congiungerà finalmente il nucleo vecchio di Golino con il ponte e la mulattiera che giunge ad Intragna. Avremo in questo modo un collegamento pedonale sicuro con Intragna.

In zona ponte è stato approvato il credito per la realizzazione della rampa che collegherà la strada cantonale al fiume. Ciò incentiverà tutti gli abitanti a recarsi in tutta sicurezza a piedi o in bicicletta in quest’area magnifica di svago. Inoltre, nel PALoc 4 sarà inserita la passerella che collegherà il moncone del vecchio ponte (monumento protetto) al percorso ciclabile regionale in direzione di Cavigliano.

Oltre alla mobilità lenta, sarà importante pianificare i collegamenti del trasporto pubblico con la stazione di Intragna che sarà rinnovata. Sono in fase di discussione con il Cantone il potenziamento della linea FART verso Golino e maggiori collegamenti ferroviari verso Camedo. Il successo auspicato delle nuove funivie potrà giustificare un maggior numero di corse della Centovallina a favore degli abitanti delle Alte Centovalli.

Concludo citando il grande cantiere del risanamento degli acquedotti e il particolare l’urgenza di rinnovare completamente il serbatoio Al Mött sopra Intragna, alla luce anche della collaborazione intercomunale data dal nuovo PCAI.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE