Cerca e trova immobili

LUGANOA Lugano ci vuole una struttura per l'alloggio notturno d'emergenza

12.02.24 - 22:51
Tramite una mozione diversi consiglieri comunali chiedono alla Città di muoversi in tal senso. «È una mancanza incredibile per Lugano».
Depositphotos (halfpoint)
Fonte Mozione
A Lugano ci vuole una struttura per l'alloggio notturno d'emergenza
Tramite una mozione diversi consiglieri comunali chiedono alla Città di muoversi in tal senso. «È una mancanza incredibile per Lugano».

LUGANO - Mendrisio ha Casa Astra. Bellinzona ha Casa Marta. A Locarno c'è Casa Martini, mentre a Rivera è attiva la Comunità Emmaus. Tutte strutture, queste, che accolgono e aiutano persone che si trovano temporaneamente in difficoltà.

Strutture che nella Città di Lugano - come fanno presente dodici consiglieri comunali (Raoul Ghisletta, Danilo Baratti, Sara Beretta Piccoli, Edoardo Cappelletti, Mattea David, Demis Fumasoli, Marisa Mengotti, Tamara Merlo, Dario Petrini, Tessa Prati, Aurelio Sargenti, Carlo Zoppi) - al momento mancano. Una carenza, questa, che per una città come Lugano, che conta 68'000 abitanti, appare incedibile.

E che secondo la mozione inviata al Municipio dai dodici consiglieri comunali va colmata al più presto. «Chiediamo - scrivono - lo stanziamento di un credito per la progettazione e per la realizzazione di una o più strutture per l’alloggio d’emergenza, che siano rivolte a persone senza fissa dimora e in grande precarietà, le quali non possono pagare il prezzo di un alloggio notturno. Si tratta - concludono - di togliere dalla strada e da ricoveri di fortuna persone che si trovano temporaneamente in condizioni molto difficili e precarie, in particolare in caso di maltempo e condizioni avverse».

COMMENTI
 

cle72 1 sett fa su tio
Quanta ignoranza nei commenti che leggo. L'umanità è andata a farsi benedire per molti di voi. In un mondo pieno di guerre, pieno di odio, pieno d'intolleranza, questo è quanto sapete esprimere? Siete chiusi dentro i vostri confini immorali, dentro la vostra realtà, spesso finta, nascosti dietro a finta parvensa di ricchezza, indebitati per girare con macchinoni, per sentirsi vivi. La vita vera è aiutare il prossimo, allungare una mano, ognuno di noi può fare qualcosa, per cercare di migliorare il mondo, basta tendere una mano. In questi vostri commenti, non fate altro che fomentare odio e rabbia. Il mondo a bisogno di pace e solidarietà, stop ad ogni forma di guerra e pregiudizi.

Mauz 1 sett fa su tio
Risposta a cle72
Sono d’accordo. La ricca Svizzera fa davvero delle gran brutte figuracce e chi replica che l’assistenza sociale provvede già in tutto non ha capito nulla della problematica

cle72 1 sett fa su tio
Risposta a Mauz
Il risultato, tutte quelle faccine rosse di rabbia. Dovrebbero essere rosse dalla vergogna.

Porzarama 1 sett fa su tio
La struttura di Assistenza Sociale del Cantone provvede già ad aiutare con sussidi e vari sostegni la gente che in effetti si trova in difficoltà nella vita per il proprio sostentamento.

Marte18 1 sett fa su tio
Quei politici di m…..non vedono come è decaduta la situazione????? Il sindaco di Lugano che BLAGA tanto non fa nulla????? Si devono solo vergognare

Porzarama 1 sett fa su tio
Ennesima prova di questi proponenti di iniziative a favore di gente che crede sempre nella Madre Stato. Meglio evitare di eleggere questi politici per non creare discriminazioni e privilegi.

AnakinLogan 1 sett fa su tio
Sempre semplice spendere i soldi di tutti. Non è mica stata creata la cittadella della solidarietà gestita da Fra Martino Dotta? Piuttosto mettete qualche vostro soldino ricevuto dalla politica per realizzare voi qualcosa di concreto e fare della solidarietà!

Gus 1 sett fa su tio
Risposta a AnakinLogan
Molto semplice, come fanno certi "nuovi ricchi", anche sottrarre i soldi a chi ne ha pochi

Nolema 1 sett fa su tio
Naturalmente con letti molto comodi internet .. wifi ... sauna ... ecc ecc

paolos 1 sett fa su tio
In svizzera non esistono persone prive di reddito . Quindi non dovrebbero servire soluzioni abitative di emergenza. Casomai se serve si costruisca edilizia popolare per chi non ce la fà a trovare un affitto adatto alle propie tasche

Dex 1 sett fa su tio
Risposta a paolos
Sei disinformato

cle72 1 sett fa su tio
Risposta a paolos
"In Svizzera si stima che attualmente vi siano 2'200 senzatetto e altre 8'000 a rischio di perdere la propria abitazione, stano ad uno studio commissionato dall'Ufficio federale delle abitazioni (UFAB).10 feb 2022" questo riferito al 2022, oggi la situazione non è cambiata, anzi peggiorata. Prima di scrivere, meglio informarsi. Non è sempre oro quello che luccica.

Bella 1 sett fa su tio
Speriamo presto.
NOTIZIE PIÙ LETTE