Cerca e trova immobili

CANTONE«Per dare continuità». Comincia la campagna elettorale della Lega dei Ticinesi

27.01.23 - 11:34
Il primo appuntamento sarà domenica 5 febbraio al mercato coperto di Giubiasco.
Lega dei Ticinesi
«Per dare continuità». Comincia la campagna elettorale della Lega dei Ticinesi
Il primo appuntamento sarà domenica 5 febbraio al mercato coperto di Giubiasco.

GIUBIASCO - L’inizio ufficiale della campagna elettorale della Lega dei Ticinesi è fissato per domenica 5 febbraio: al Mercato coperto di Giubiasco (dalle ore 11.30) si terrà la prima di quattro feste ticinesi.

«Un evento - fa sapere il partito - proposto dagli amici della sezione di Bellinzona, in stretta collaborazione con le principali sezioni del Bellinzonese e Alto Ticino: in particolare Biasca, Blenio, Cadenazzo, Faido, Pollegio e Riviera. Successivamente sarà il turno del Mendrisiotto (Mercato coperto Mendrisio – 12 febbraio 2023), di Locarno e Valli (Centro Miraflores Quartino – 5 marzo) e infine Luganese (Capannone Pregassona – 12 marzo)».

Come consuetudine, alla parte politica è abbinato un pranzo conviviale offerto dal movimento di via Monte Boglia.  «Nella prima parte della festa interverranno i tre candidati al Consiglio di Stato Norman Gobbi, Claudio Zali e Boris Bignasca; a seguire saliranno sul palco per un saluto i candidati al Gran Consiglio del Bellinzonese e Alto Ticino. Con questi quattro appuntamenti la Lega dei Ticinesi si augura di riunire un ampio numero di Leghisti e simpatizzanti, così da dimostrare un sostegno tangibile a tutti i candidati in lizza alle prossime importanti elezioni cantonali, per dare continuità all’impegno politico del movimento».

COMMENTI
 

Se7en 1 anno fa su tio
… Gobbi & Co. a casa. Avete mangiato fin troppo sulle spalle dei cittadini. Non avete fatto niente di concreto di quanto promesso durante l’elezioni precedenti. Solo aumentare a più di 1’000 poliziotti e niente più. Il mio voto personale? 🤮

Evry 1 anno fa su tio
Risposta a Se7en
Mentre i tuoi sinistroidi distruttori sputano nel piatto dove sbarbano!

Se7en 1 anno fa su tio
Risposta a Evry
… mi dispiace deluderti ma non sono né di sinistra né di destra né di centro! … dei partiti me ne fotto, io punto sulle persone e a chi fa qualcosa di concreto una volta per tutte… ganassa

Equalizer 1 anno fa su tio
Purtroppo è la verità, la Lega è nata con Bignasca ed è morta con lui. Brutto da dire ma è la verità, quelli che oggi siedono a Bellinzona poco hanno da spartire con il pensiero originale del Nano.

Se7en 1 anno fa su tio
Risposta a Equalizer
👍

Evry 1 anno fa su tio
Risposta a Equalizer
Centrato ilproblema !

F/A-19 1 anno fa su tio
Basta non votare lega, la Lega non è più quella del Nano, il Nano era per la gente, era per risolvere, era per aiutare, lui i radar non li poteva vedere ed ha aiutato tanta gente nel bisogno senza fare troppa propaganda.

marcone 1 anno fa su tio
La continuità di cosa ? Fateci gli esempi di cosa la Lega ha realizzato a favore dei Ticinesi, così sarà possibile giudicare e votare di conseguenza.

vulpus 1 anno fa su tio
Risposta a marcone
Progetti faraonici irrealizzabili, garanzia della diminuzione dei frontaliers ( che sono necessari) del traffico e dell'inquinamento, stillicidio di postazioni radar , favoriti e nonostante la voce contraria ufficiale ( colpa dei comuni) dal sig. Gobbi che ha trasformato la polizia cantonale nel suo piccolo esercito personale.

RobediK71 1 anno fa su tio
Cioè tutto uguale come prima

bic66 1 anno fa su tio
Tutti uguali. All’opposizione tuoni e fulmini, contro le grandi famiglie e i partiti storici, ogni domenica odio, fango, denigrazione a gogo e poi nei fatti va sempre a finire con tarallucci e vino. Nei comuni è lo stesso salvo poche eccezioni. Togliamo loro Europa e taglian, non hanno più argomenti.

falco8 1 anno fa su tio
per dare continuità.... A livello di marketing non potevano scegliere peggio o dovrebbero farsi scrivere da professionisti della comunicazione le frasi da dire ai giornalisti. Gli elettori di quel partito si sono illusi per anni che loro avrebbero portato il cambiamento; invece no, sono contenti con lo status quo, questo slogan potrebbe costar loro le redini del potere in questi tempi difficili.

Gus 1 anno fa su tio
Date continuità al fallimento del Ticino, per il quale voi avete molto contribuito?
NOTIZIE PIÙ LETTE