MENDRISIO«Che succede alla piscina del Canavée?»

09.12.22 - 11:09
Un'interrogazione svela i disagi vissuti dagli allievi e dagli utenti che frequentano la struttura della scuola.
Ti-Press
«Che succede alla piscina del Canavée?»
Un'interrogazione svela i disagi vissuti dagli allievi e dagli utenti che frequentano la struttura della scuola.

MENDRISIO - Non tira (letteralmente) una buona aria nella piscina coperta delle scuole Canavée a Mendrisio. Tanto che due consiglieri comunali del Centro - Daniele Raffa e Fabrizio Poma - hanno deciso di interrogare il Municipio sulla situazione che si vive nella struttura. «Da ormai diverso tempo - si legge nel testo consegnato alla Cancelleria comunale - tempo si ripetono le segnalazioni per una situazione non adeguata in merito alle attività svolte nella piscina delle scuole».

I problemi, secondo i due interroganti, sarebbero sorti a seguito del «guasto all’impianto di ventilazione» che starebbe provocando «gravi disagi» agli allievi e agli utenti della piscina. «Durante l’utilizzo della struttura - sottolineano Raffa e Poma - le porte e le finestre a ribalta devono rimane aperte per evitare che la troppa umidità renda l’aria irrespirabile, trasformando quella che dovrebbe essere un’attività salutare in qualcosa di malsano».

Secondo quanto riferiscono i due consiglieri comunali, la situazione sarebbe così seria che la direzione scolastica avrebbe già deciso d'interrompere le attività svolte in piscina. Ed è proprio per questo che Raffa e Poma hanno deciso d'inviare l'interrogazione al Municipio in cui chiedono - in sostanza - se siano a conoscenza della situazione e quali provvedimenti intenda intraprendere per risolverla. Inoltre gli interroganti chiedono se il Municipio intenda insistere perorare la causa dell’inserimento di una piscina coperta regionale nel comparto Centro Studi di Mendrisio e a che punto sono le trattative con il Cantone.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE