Cerca e trova immobili

CANTONELe donne scrivono al Parlamento per il congedo parentale

20.01.21 - 09:19
Appello della Federazione delle Associazioni Femminili Ticino al Gran Consiglio in vista del 25 gennaio
TiPress - foto d'archivio
Le donne scrivono al Parlamento per il congedo parentale
Appello della Federazione delle Associazioni Femminili Ticino al Gran Consiglio in vista del 25 gennaio

BELLINZONA - Si era conclusa 37-37 la votazione in Gran consiglio sul congedo maternità, lo scorso 16 dicembre. Il rapporto di maggioranza (che invitava a respingere l'iniziativa) aveva ottenuto la parità, tenendo in stand-by l'idea di prolungare il congedo maternità da 14 a 20 settimane. Il voto verrà quindi ripetuto nella seduta del 25 gennaio 2021.

È per questo che la Federazione delle Associazioni Femminili Ticino FAFTPlus, unitamente agli enti e alle associazioni firmatari, hanno lanciato un appello al Parlamento, affinché si esprima a favore di un congedo parentale di due settimane.

Per i firmatari dell'appello, «non bastano il solo congedo maternità e il congedo paternità appena entrato in vigore, occorre aggiungere un congedo parentale, un piccolo passo nella giusta direzione, trattandosi di soli 10 giorni aggiuntivi, da ripartire, secondo le esigenze, tra mamma e papà».

L'appello di FAFT Plus è condiviso da Commissione Consultiva per le Pari Opportunità del Canton Ticino, Conferenza Cantonale dei Genitori, Federazione Ticinese Famiglie Diurne, Pro Juventute, Federazione Famiglie Arcobaleno, ATFA – Associazione Ticinese Famiglie Affidatarie, ATGABBES-Associazione Ticinese Genitori ed Amici dei Bambini Bisognosi di Educazione Speciale.

COMMENTI
 

Marta 3 anni fa su tio
Papa Francesco sarebbe ora che andasse in pensione.

Volpino. 3 anni fa su tio
Papa Francesco ha detto che ogni femminismo finisce con l’essere un machismo con la gonna.

Pongo 3 anni fa su tio
il giorno in cui alle donne andrà bene qualcosa nevicherà viola
NOTIZIE PIÙ LETTE